riparte il turismo tedesco idee di viaggio green per il 2022 01
Bellezze naturalistiche, città da (ri)scoprire, idee di viaggio e vacanze green certificate.

La Germania è la terza meta estera preferita dagli italiani dopo Francia e Spagna. Questo alto indice di gradimento fa della Germania una meta ideale anche per eventi e viaggi incentive.

E’ una delle nazioni più interessanti in assoluto da visitare. Mix unico di arte, storia contemporanea, cultura e natura, è un paese molto aperto al turismo e semplicissimo da visitare. Dalle città cosmopolite e moderne come Berlino, Colonia, Amburgo, Düsseldorf e Monaco di Baviera, passando per i paesaggi fiabeschi della Baviera o della valle del Reno e della Mosella, la Germania ha tutto quello che un visitatore può volere. Oltre alle città, in Germania ci si va per i paesaggi e per gli itinerari turistici, come quello che tocca la parte ovest del paese attraversando la Foresta Nera, o quello che va da Colonia a Francoforte lungo la magnifica valle del Reno, dichiarata dall’Unesco patrimonio mondiale dell’Umanità. A proposito di patrimoni Unesco, la Germania ne conta ben 46, sparsi più o meno in tutto il paese.

L’Ente Nazionale Germanico per il Turismo ha presentato a Roma presso Villa Brasini il programma 2022 promosso insieme alla città di Berlino per diffondere il concetto alla base di una delle campagne tematiche dal titolo “Feel Good”. Oltre a un ampio ventaglio di idee di viaggio e vacanze green certificate sono state segnalate anche iniziative a favore di risparmio e sostenibilità quali l’abbonamento mensile low-cost a 9 Euro per i trasporti pubblici locali.

«La Germania ha un patrimonio naturalistico immenso e straordinario, e una profonda vocazione green anche a livello turistico», ha spiegato Agata Marchetti, direttrice ad interim della Rappresentanza italiana dell’Ente Nazionale Germanico per il Turismo. «In quest’ottica si colloca anche la recente iniziativa che coinvolge tutti i mezzi del trasporto pubblico locale e regionale, a cui dal 1° giugno al 31 agosto, per i 3 mesi estivi, sarà possibile accedere con uno speciale abbonamento mensile del costo di soli 9 Euro, di viaggiare su tutta la rete nazionale dei mezzi pubblici e su tutti i treni regionali . Studiato sia per ridurre i costi per pendolari e viaggiatori frequenti, sia per attirare un maggior numero di persone verso un tipo di trasporto pubblico più sostenibile rispetto a quello delle auto private». I “9-Euro-Ticket” possono essere acquistati nelle stazioni ferroviarie, in tutte le biglietterie self-service e nei canali di vendita online della Deutsche Bahne dei suoi partner regionali, hanno un mese di validità e sono disponibili anche in formato digitale.

Dopo oltre due anni di pandemia di Covid la voglia di sostenibilità e natura incontaminata è ancora più grande, e misure quali la sospensione del green pass base a decorrere dal 1° giugno invogliano a viaggiare in Germania. In questo contesto l’Ente Nazionale Germanico per il Turismo (Deutsche Zentrale für Tourismus, DZT) promuove l’incoming 2022 con tre campagne dedicate allo straordinario patrimonio naturalistico della Germania e ai suoi “paesaggi naturali nazionali” (Embrace German Nature),al fascino di città e regioni con i loro aspetti più originali e meno noti fra tradizioni artigianali e sapori autentici (German.Local.Culture.) e alle vacanze “a impatto zero”con idee di viaggio selezionate e certificate dalla DZTe dagli enti preposti (FeelGood).

Le tre campagne si suddividono in varie categorie per meglio illustrare le moltissime possibilità per chi sceglie un tipo di vacanza sostenibile,sia in città che nelle regioni rurali. Ciascuna campagna viene illustrata da un apposito micro sito con spunti di viaggio concreti che invitano a sognare ancor prima di partire grazie a video e immagini suggestive, e anche alla “voce” di persone che vivono questa straordinarietà nella vita di tutti i giorni: ranger dei parchi, guide turistiche di luoghi unici e speciali, artisti e imprenditori che hanno saputo valorizzare l’aspetto più “verde” della loro attività.

Embrace German Nature conduce alla scoperta dei paesaggi naturali nazionali e delle regioni finora meno note della Germania proponendo esperienze autentiche e individuali sia con filmati, sia con approfondimenti tematici che forniscono informazioni utili e idee concrete suddivise in quattro sezioni: paesaggi naturali (Natural Landscapes),sentieri escursionistici (Hiking Trails),piste ciclabili su lunga distanza (Cycle Trails) e centri termali di salute e wellness (Spas).

German.Local.Culture. presenta città e regioni off the beatentrack con la loro grande diversità di paesaggi, ambienti e località, e con il loro patrimonio di usanze e tradizioni, artigianato artistico e storiche manifatture, cucina locale e regionale tradizionale o rivisitata in chiave moderna, cultura e architettura, e natura sia dentro che fuori i centri urbani. Le idee-vacanza sono suddivise in quattro sezioni: Taste è dedicata ai sapori più autentici e genuini dei territori, Green si concentra sulla diversità naturalistica, Craft valorizza le maestrie artigianali raccontandone il presente, il passato e le prospettive di sviluppo future, mentre Flair accompagna alla scoperta di luoghi d’incanto.

Feel Good promuove le vacanze green in tutte le loro declinazioni:paesaggi naturali ancora intatti,le meraviglie del verde urbano, mezzi di trasporto alternativi e strutture ricettive dalla spiccata consapevolezza ambientale. Le proposte di viaggio all’insegna della sostenibilità sono suddivise in cinque categorie: Cities suggerisce città “verdi” grandi e piccole da visitare con originali soluzioni di mobilità innovativa, Regions descrive regioni attive nella promozione di iniziative a impatto zero o certificate come “destinazione sostenibile”, On the Move si concentra sulla mobilità a bassa emissione di CO2,anche in combinazione con i vantaggi di guest-card e pacchetti vacanza flat-rate,Travel Adventures propone idee concrete per vacanze attive a stretto contatto con la natura e insolite eco-esperienze, mentre Accommodation offre un’ampia scelta di strutture ricettive green certificate.

Foto: archivio TdV


archivio

 

in bohemia il ponte tibetano piu lungo al mondo 01

E' nella Boemia orientale, in uno dei contesti naturali più belli di Cechia, la nuovissima attrazione per coraggiosi, record mondiale: 721 metri di camminamento sospeso nel vuoto, a 95 metri di altezza. 

Che il territorio ceco sia letteralmente da vertigini, lo abbiamo raccontato più volte: torri panoramiche e d’osservazione, splendidi belvedere, arditi skywalk, campanili svettanti, castelli arroccati strategicamente, ponti slanciati sui fiumi, moderni e velocissimi ascensori, trasmettitori per le radiocomunicazioni, ripide pareti montuose, vecchie ciminiere di archeologia industriale, antichi pinnacoli, ardite conformazioni geologiche e persino un minareto e una copia della Tour Eiffel punteggiano il Paese in lungo e in largo, offrendo –insieme alla possibilità di voli in piccoli aerei turistici o in mongolfiera- di posare lo sguardo sul “tetto del mondo”. Ora però, la vertigine si fa brivido e la promessa è quella di un’esperienza mozzafiato nel vero senso della parola.

Tra le splendide guglie naturali dei Monti delle Aquile e dei Monti Frassini, in un’area bellissima, a forte vocazione turistica, fitta di vegetazione e tortuose pareti, è stato appena inaugurato il ponte tibetano più lungo del mondo: 721 metri di passerella metallica, sospesa a 95 metri d’altezza sulla Valle di Mlynicke. Con la sua lunghezza, lo Sky Bridge 721 strappa abbondantemente il record mondiale detenuto con i suoi 516 metri dal ponte di Arouca, in Portogallo, inaugurato lo scorso anno.

Da tempo, qui, ai piedi del Kralicky Sneznik (il Monte di Neve, così chiamato perché la coltre bianca lo ammanta per gran parte dell’anno), ha trovato casa il Dolni Morava Mountain Resort, un’oasi di sport, svago e divertimento nel verde (ma anche nel bianco, con un’ampia offerta sulla neve), già nota per diverse sue attrazioni, come lo Skywalk, la velocissima pista di bob, le montagne russe e il parco avventura sugli alberi.

Per affrontare il nuovo adrenalinico camminamento ci vorrà coraggio, ma ce ne vorrà ancora di più per rinunciare a un’esperienza senza eguali… L’avventura comincia proprio accanto allo Slamenka Chalet, vicino allo Skywalk, a un’altitudine di 1.125 metri, per tirare il fiato solo una volta raggiunta Chlum Hill, dall’altra parte dello strapiombo e a 10 metri di altezza in più. Durante la passeggiata, i visitatori avranno modo di scoprire il territorio e la sua storia, grazie a un percorso didattico (non a caso) intitolato The Bridge of Time.

Chi soffre davvero di vertigini, comunque, non tema: sono tante le attrazioni storiche e naturalistiche di questi luoghi da visitare… coi piedi per terra.


archivio

Nice Social Bookmark

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It