Eventi

successo per la festa della mamma alla centrale del latte di roma 01

Confermato il successo della Festa della Mamma che per il terzo anno la Centrale del Latte di Roma ha proposto negli spazi dello stabilimento romano. L'evento, che è diventato ormai una tradizione, ha visto la presenza di oltre duemila persone tra genitori e bambini che hanno partecipato ad un divertente tour iniziato con una performance musicale per proseguire con laboratori didattici incentrati sul riciclo e una visita allo stabilimento dell'azienda dove si prepara il latte della colazione e tanti altri prodotti di qualità.

Tutto ha avuto inizio con la musica dei “Riciclato Circo Musical” che hanno allietato gli ospiti con i loro strumenti riciclati, realizzati con materiale e oggetti non più utilizzati. I laboratori di riciclo creativo hanno impegnati i bambini che hanno creato oggetti come casette per gli uccellini, vasi per semine, segnalibri ecc. con confezioni dei prodotti della Centrale del Latte di Roma.

La visita alle aree di produzione dello stabilimento ha permesso di approfondire la conoscenza di una grande azienda che, come ha sottolineato Maurizio Bassani, Amministratore Delegato, lavora 100 milioni di litri di latte all’anno (tutto latte prodotto in regione) e collabora con oltre 180 fattorie laziali. Lo stabilimento, che lavora l’80% del latte biologico prodotto nel Lazio, ha poco meno di 200 dipendenti e il tempo trascorso tra il momento della mungitura e l’arrivo in negozio del prodotto finale si colloca tra le 24 e le 36 ore.

Durante la visita guidata piccoli e grandi hanno potuto scoprire come si produce e confeziona il latte, in tutti i suoi passaggi. Interessante anche il contributo di specialisti nutrizionisti che hanno parlato di corretta alimentazione sottolineando l'importanza della colazione, i suoi ingredienti essenziali e gli errori da evitare. Proprio per spiegare nel miglior modo possibile ai bambini l’importanza di una corretta colazione erano stati allestiti tre banchi di diversi colori con tre tipi di colazione tra cui scegliere. Dopo la scelta dei piccoli, gli esperti nutrizionisti spiegavano gli errori da evitare e quale fosse la colazione più adatta, in considerazione del fatto che la colazione è uno dei pasti più importanti della giornata ma in Italia spesso è sotto valutata o "saltata" e un ridotto o assente consumo di latte o yogurt, costituisce il primo e più diffuso errore alimentare. La colazione deve rappresentare circa il 20% dell'apporto calorico giornaliero poichè al risveglio è necessaria una buona carica di nutrienti per affrontare l'intera giornata.

Sempre domenica 12 dalla Centrale del Latte è partito il progetto "Fai la Differenza, C'è... Contest-Azioni", che si pone l'obiettivo di diffondere la cultura della sostenibilità attraverso un'iniziativa che promuoverà l'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. Il progetto prevede un ricco calendario di appuntamenti, tutti gratuiti, che si svolgeranno tra istituti scolastici e ludoteche fino alla fine di maggio, per sensibilizzare i giovani e meno giovani alla scoperta dei diversi obiettivi dell'Agenda 2030.  

Per saperne di più: https://www.contestazioni.com/ - http://www.centralelattediroma.it/ 


archivio

fShare
6
Pin It

Nice Social Bookmark

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It