Eventi

le vie del ponte iniziative culturali nei dintorni di castel sant angelo a roma 01

Via dei Banchi Nuovi, via di Panico, via del Governo Vecchio, Piazza dell’Orologio, via Orsini, Largo Tassoni sono LE VIE DEL PONTE che guardano Castel Sant’Angelo e che ospiteranno, fine a fine febbraio eventi musicali, artistici e culturali. Questa l'iniziativa organizzata dalla Rete d’imprese V.E.S.T.A. per valorizzare la zona attraverso una reale atmosfera di partecipazione tra turisti, cittadini e commercianti.

“Il rione Ponte, il cui nome deriva dal pedonale Ponte Sant'Angelo, costruito da Adriano nel 134 d. C. si estende in realtà in un territorio molto più vasto che arriva fino a via della Pace e via dei Coronari, ma il nostro – dichiara Gianfranco Labib, presidente di V.E.S.T.A., di cui fanno parte oltre una trentina di attività della zona – è un piccolo passo per iniziare a far conoscere meglio il territorio, che si sviluppa su attività economiche le cui produzioni, fin dal Medioevo, attiravano cittadini, mercanti, pellegrini e turisti del gran tour. Ci auguriamo si possa tornare, tramite la rivitalizzazione dell’area attraverso piccoli eventi dal grande contenuto, a quella affluenza dettata dalla curiosità di scoprire il lavoro di un orafo, mosaicista, pellettiere, pittore, scultore, marmista, come di godere dello shopping, della ristorazione e della recettività condividendo insieme un pezzo della nostra storia.

LE VIE DEL PONTE ha preso il via sabato 29 dicembre in piazza dell’Orologio con il concerto del duo formato da Ettore Carucci al pianoforte e Luca Pirozzi al contrabbasso, in un repertorio di classici jazz che parte dagli anni Cinquanta fino ad arrivare ai nostri giorni e che ha toccato compositori come Cole Porter, Duke Ellington, Hoagy Carmichael, Carlos Jobim, Jimmy Van Heusen, Bill Evans, Charlie Parker, John Coltrane e Miles Davis.

Il programma è proseguito con il brindisi al nuovo anno, lunedì 31 dicembre in Largo Tassoni con la pianista Romina Garbini, in un “a solo” musicale caleidoscopico, tra standard mix di colonne sonore e classiche.

Dopo la musica la rassegna continua la sua promozione culturale del territorio attraverso il cinema. Sabato 12 gennaio a partire dalle 14,30 da piazza dei Coronari e per una durata di circa un’ora e mezza, è in programma il tour LA CITTA’ DEL CINEMA, che attraverserà il quartiere per tappe soffermandosi sui set di alcune pellicole che hanno segnato la storia della nostra cinematografia locale.

Un’occasione anche per degustare i tipici piatti della cucina romana all’adiacente IL RISTORANTE (Piazza dei Coronari 1), che per gli affezionati de “Le Vie del Ponte” praticherà sconti del 10%.

Dal Tevere sotto Castel S. Angelo di “Vacanze Romane” allo scherzo del Marchese del Grillo a un commerciante a via dei Banchi Vecchi, l’itinerario attraversa anche via di Panico, via dei Coronari e vicolo del Curato, sede de “Il segno del comando” di Daniele D'Anza, il palazzo in via dei Vecchierelli, ufficio di Totò e Peppino in “Chi si ferma è perduto”, il magnifico cortile del convento dei pieni accanto alla chiesa di San Salvatore in Lauro filmato in “Fantasmi a Roma” e la piazza di Ponte, dove fu giustiziata Beatrice Cenci nell’omonima pellicola con protagonista Tomas Milian. E ancora James Bond, Valsecchi e Genovese ma anche vicoli, chiese e tetti in un cammino arti-cine-turistico che mira a riscoprire il territorio attraverso una memoria sia storica che immaginifica.

Il tour La città del cinema è curato dall’Associazione La Scatola Chiara. La partecipazione è libera. Infoline specifiche sul percorso al numero 3394357711

Pagina FB: https://www.facebook.com/leviedelponte/ 
#leviedelponte
Infoline: +39 328 4112014


archivio

fShare
2
Pin It

Nice Social Bookmark

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It