Partiamo

nel cuore del quartiere latino 01

Il boulevard de Saint Germain è la più famosa strada della Riva Gauche, lunga più di tre km. Si distende dal quai de la Tournelle fino al quai d’Orsay. La parte alta è il quartiere Latino, frequentato dagli studenti della Sorbona e pieno di locali. Dal’Odéon inizia il cuore del boulevard che ha il suo centro nella Chiesa di Saint-Germain-de-Près. Attorno si distendono boutiques alla moda, famosi caffè un tempo punto di ritrovo di artisti, scrittori, intellettuali. Hemingway, Sartre e Prévert frequentavano Les Deux Magots, terrazza sulla Riva Gauche, sempre pieno. L'ora migliore è comunque quella dell'apéro, l'aperitivo, quando il movimento è maggiore, ci si siede a gustare un drink e a veder scorrere la vita cittadina. Di fronte la Brasserie Lipp, amata dai guru della moda e dai politici: te li puoi trovare seduti al tavolino accanto al tuo. Più avanti, dopo rue de Grenelle, il boulevard cambia connotazione e diventa solenne, con edifici ministeriali, palazzi nobiliari e istituti culturali.

Ma è nel cuore del boulevard, quello tra l’Odéon e la riva della Senna, che si possono incontrare negozi curiosi e storici, come Buly, 200 anni di storia della profumeria in un negozio che racconta la tradizione di uno dei più famosi profumieri parigini. In 6 rue Bonaparte, aperto da lunedì a sabato. Ci si trova di tutto, dai profumi alle creme, dai pettini in osso ai saponi, che su richiesta possono essere personalizzati con le cifre. All'11 di rue st. Paul c’è un museo curioso: il Museo della Magia. Tutto ma proprio tutto per approfondire questo mondo misterioso e apprendere i trucchi per fare concorrenza a Harry Potter!

nel cuore del quartiere latino 02

Andando verso la Senna, in rue de l'ancien comédie, le café Procope, fondato nel 1686 da emigranti italiani, è il più antico caffé del mondo e il più celebre centro della vita letteraria e filosofica del XVIII-XIXmo secolo. Frequentato da La Fontaine, Voltaire, gli enciclopedisti, Danton, Marat, Robespierre, Benjamin Franklin, Napoleone, Balzac, Victor Hugo, Gambetta,Verlaine, Anatole France, e tanti altri. Le sue pareti trasudano di storia. Durante la Rivoluzione divenne il Caffè Zoppi e fu teatro di eventi storici. Era frequentato da Marat. Partirono da qui gli ordini degli attacchi alle Tuileies il 20 giugno e il 16 agosto 1792. Fermarsi a prendere un caffè nelle sue sale cariche di quadri antichi vuol dire immergersi nella storia della Francia.

nel cuore del quartiere latino 03

Questa parte di Parigi è la zona ideale per soggiornare e muoversi comodamente in tutta la città con metro e bus pubblici e anche a piedi. Siamo a pochi passi dai Giardini du Luxembourg e dalla Sorbona, e a breve distanza a piedi da Notre-Dame e dal Museo del Louvre. Una zona piacevole anche per passeggiare senza meta, magari raggiungendo il Jardin des Plantes, un luogo rilassante dove riposare all'ombra di alberi secolari. Il giardino ospita anche un orto botanico, un giardino alpino con piante tipiche montane provenienti da diverse parti del mondo, e il Museo Nazionale di Storia Naturale. Appena fuori del giardino, in rue Daubenton, c'è la grande moschea di Parigi. Tornando indietro verso la Sorbona si può passare davanti al Panthéon prima di raggiungere l'Odéon e ritrovarsi nuovamente al Boulevard St. Germain.

Si può soggiornare all’Hotel Saint-Paul Rive Gauche, un hôtel di charme ricavato in un’antica dimora del XVII secolo nel cuore dell'animato Quartiere Latino ma situato in una tranquilla via secondaria. L'edificio con tutte le camere è stato completamente ristrutturato di recente e offre stanze e suites dai colori tenui e riposanti e con tutte le comodità, perfetto sia per coppie che per famiglie con figli. Non secondario, la posizione dell'hotel è ottima, a breve distanza dalle attrazioni cittadine più importanti.  https://www.hotelsaintpaulparis.com/

Per raggiungere Parigi da Roma e da Napoli si possono utilizzare i voli giornalieri operati da Joon, la nuova compagnia di Air France.  Dalle altre città italiane voli regolari Air France www.airfrance.it

https://it.france.fr/it - https://it.parisinfo.com/

Foto © Marina Cioccoloni


archivio

fShare
12
Pin It

Nice Social Bookmark

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It