Partiamo

la casa del profumo a santa maria maggiore vb 01

Forse non tutti sanno che l'Acqua di Colonia, la profumazione più antica del mondo, ha radici tutte italiane: ce lo svela la Casa del Profumo Feminis-Farina, a Santa Maria Maggiore (VB), paese di origine degli ideatori dell'Acqua di Colonia e Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, nella piemontese Valle Vigezzo.

La “Casa del Profumo Feminis-Farina”: parzialmente inaugurata nel 2016 con info point, serra e giardino degli aromi, ora, grazie al completamento degli importanti lavori di allestimento, ha spalancato le sue porte per raccontare vicende e aneddoti legati alla profumazione più antica e più amata di sempre, l'Acqua di Colonia.

Santa Maria Maggiore, incuneata tra le montagne del Parco Nazionale della Val Grande e i grandi laghi del nord Italia, è terra di emigrazioni, legate a pagine dei secoli passati, a volte drammatiche, a volte più fortunate: spazzacamini, pittori, orafi, mercanti ed anche profumieri.

Parte proprio da questo lembo di Piemonte al confine con la Svizzera, la storia – tutta italiana – dell'Aqua Mirabilis, in origine essenza lenitiva e medicamentosa, che divenne nel corso degli anni la profumazione prediletta anche di personaggi illustri, come Goethe e Napoleone Bonaparte.

Vicende e aneddoti che verranno raccontati in un piccolo museo di montagna, dalla forte connotazione multimediale e multisensoriale: video 3D si alterneranno ad allestimenti storici, splendidi costumi tradizionali si affiancheranno alle note profumate dell'Acqua di Colonia, installazioni multisensoriali 
accompagneranno il visitatore in un percorso di scoperta davvero coinvolgente, che terminerà con il cosiddetto organo del profumiere, una vera e propria “tavolozza” con centinaia di campioni d'essenze, dove, attraverso futuri laboratori, ognuno potrà creare la propria profumazione “del cuore”.

“Con l'apertura dello spazio espositivo e laboratoriale possamo affermare di aver riportato finalmente a casa Giavanni Paolo Feminis e Giovanni Maria Farina – conferma con orgoglio il Sindaco di Santa Maria Maggiore, Claudio Cottini: gli illustri personaggi cui è legato il nome dell'Acqua di Colonia hanno ora un luogo che ne celebra la creatività e l'intraprendenza.

La storia della profumazione più antica del mondo è partita da questa valle alpina e noi, grazie anche al sostegno di Fondazione Cariplo e Fondazione Comunitaria del VCO, daremo il meritato lustro ad una storia curiosa e stimolante: un percorso di scoperta dell'arte della profumeria permetterà ai visitatori di immergersi in questo mondo con moderne tecnologie interattive e di poter creare per se stessi un profumo 'su misura'. L'Acqua di Colonia ed i suoi derivati – conclude Cottini – diventano così una nuova e accattivante opportunità per visitare il nostro paese e si affiancano alle altre sorie di pittura e
spazzacamini”.

La Casa del Profumo Feminis-Farina sarà certamente per il futuro uno dei fiori all'occhiello dell'offerta culturale del Piemonte: un percorso dentro le storie autentiche, le sensazioni, le affinità e le corrispondenze dell’emigrazione vigezzina, già narrata nei due musei di Santa Maria Maggiore che richiamano ogni anno migliaia di visitatori (il Museo dello Spazzacamino e la Pinacoteca della Scuola di Belle Arti “Rossetti Valentini”).

Nella Casa del Profumo il percorso di visita sarà permeato dalla storia leggendaria della fragranza più celebre e conosciuta al mondo, l'Acqua di Colonia: una storia che finalmente tornerà ad affondare le proprie radici nei luoghi dove, nella fine del 1600, nacquero gli ideatori di una delle creazioni italiane più celebri al mondo.

Per maggiori informazioni: www.santamariamaggiore.info/casa-del-profumo

Foto © Casa del Profumo - ph. Susy Mezzanotte


archivio

fShare
0
Pin It

Nice Social Bookmark

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It