Palati Raffinati

novita a fiumicino per lo chef daniele usai 01

Novità in casa 4112 e il Tino a Fiumicino, a pochi passi da Roma. Lo chef Daniele Usai, che da Ostia si era trasferito tempo fa all’interno del cantiere nautico Nautilus, insieme ai soci Stefano Loreti e la famiglia Stillitano ha deciso alcune modifiche per andare incontro a una clientela eterogenea che ama rapportarsi con la cucina d’autore in maniera differente.

Il progetto, che vedrà i lavori conclusi per il 15 marzo, vede i due ristoranti, Il Tino e QuarantunoDodici, trasformarsi in due unità distinte: non più l’ingresso comune ma una seconda porta che condurrà al piano di sopra dove ci saranno i tavoli, ridotti da 12 a 8, del Ristorante il Tino, una stella Michelin, con cucina a vista in sala, per avere un maggiore contatto con i clienti: “Mi piace uscire dalla cucina, mi piace il contatto diretto con i miei clienti e questo mi permetterà di rapportarmi maggiormente con loro durante il pasto, di coccolarli”, ha dichiarato Daniele Usai durante la presentazione dei lavori. Sarà un nuovo modo di vivere l'alto livello qualitativo della cucina di Daniele, una cucina che nasce dall'ispirazione del momento e dalla materia prima e che si evolve senza dimenticare tradizione e territorio.  

novita a fiumicino per lo chef daniele usai 02

Intanto al piano inferiore il QuarantunoDodici, aperto per colazione e pranzo, dalla fine di febbraio ha esteso l’orario fino al servizio serale e per tutti i giorni della settimana. Questo permetterà ai clienti di scegliere tra la cucina stellata di Daniele al piano di sopra o una cucina di mare meno impegnativa ma sempre garantita da materie di prima qualità e dall’indiscusso talento dello chef stellato in un ambiente luminoso a bordo fiume tra le barche attraccate lungo la riva del Tevere. Anche per il QuarantunoDodici si replica il concept di cucina a vista per un rapporto vis-à-vis tra chef e clientela.

A corollario dei due ristoranti, uno shop con prodotti di qualità e un centro benessere con bagno turco e spa aperto durante il giorno. Un modo di vivere il benessere a 360° all’interno della marina più antica del litorale romano, nata prima come circolo e Yacht Club nel 1964 per volontà della famiglia Bulgari e dell’Ammiraglio Agostino Straulino - leggendario velista e olimpionico italiano – e diventata negli ultimi 20 anni un centro complesso e completo grazie alla famiglia Stillitano.  La marina è molto nota non solo per l’alta qualità del cantiere nautico, i vari servizi proposti e dedicati al mondo delle imbarcazioni, da quelli tecnici a quelli commerciali e il fornito shop dedicato agli armatori in cerca di articoli e accessori, attrezzature e strumentazione di bordo, ma anche per il suo circolo velico, la scuola di vela, le regate e gli eventi sportivi che vi si organizzano.

Foto © Marina Cioccoloni 


archivio

fShare
7
Pin It

Nice Social Bookmark

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It