Partiamo

in vallese neve tutto l anno 01

Con 45 vette oltre i 4mila metri possiede la metà dei quattromila delle Alpi. E inoltre più di 2mila chilometri di piste di tutti i tipi, una capitale degli sci fuoripista estremi e un ampio ventaglio di scelta per ogni tipo di sport invernale, dallo snowboard allo slittino, allo sciescursionismo, al trekking e alle gite con le ciaspole. E’ il Vallese, la regione delle Alpi più soleggiata e più innevata, con i comprensori sciistici più elevati della Svizzera. Alcuni impianti, a Saas-Fee e Zermatt, funzionano tutto l’anno permettendo a diverse squadre nazionali di sci di allenarsi anche d’estate. I 23 chilometri del ghiacciaio dell’Aletsch, all’interno della regione Swiss Alps Jungfrau-Aletsch, riconosciuta nel 2001 come primo Patrimonio UNESCO di area alpina, ne fanno il ghiacciaio più lungo delle Alpi.

Un cantone bilingue, con un terzo della popolazione che parla tedesco e il resto francese, dai contrasti estremi, con condizioni microclimatiche mediterranee e allo stesso tempo scenari alpini con 3 dei più grandi ghiacciai delle Alpi.

Una valle incantata, con una grande varietà di terreni, microclimi ed esposizioni. Qui si coltiva uno zafferano con una concentrazione quattro volte superiore a quello dell’Iran e più di 50 vitigni diversi di cui alcuni autoctoni (Arvine, Cornalin, Humagne rouge, ecc.) su un totale di 5.300 ettari coltivati ad uva che ne fanno il più grande cantone vitivinicolo svizzero. Ne risulta una produzione che conta una cinquantina di vini DOC. Le giornate dedicate allo sport tra scenari mozzafiato ben si alternano quindi ad attività culturali, termali e degustazioni gastronomiche nei numerosi ristoranti, di cui undici insigniti di stelle Michelin.

Ottima destinazione anche per le famiglie, il Vallese conta ben otto località insignite del marchio «Famiglie Benvenute» dalla Federazione svizzera del turismo (FST): si tratta di Aletsch Arena, Bellwald, Blatten-Belalp, Crans-Montana, Grächen – Saint-Nicolas, Nendaz, Saas-Fee e Zermatt – Matterhorn (Cervino). Qui le piste da slittino per i più piccoli si alternano ai numerosi programmi di attività per bambini.

A Crans-Montana, meta di fama mondiale per il golf d’estate quanto per gli sport invernali, la stagione invernale quest’anno si aprirà nel weekend dal 7 al 10 dicembre. La località, che conta oltre 100 anni di esperienza nel mondo del golf, ospiterà dal 1 al 4 febbraio 2018 la prima Wintergolf Cup. La competizione, che passa per Megève e Val d’Isère, farà tappa a Crans-Montana per accogliere golfisti di ogni livello sul suo bel manto bianco. www.crans-montana.ch/wintergolf

Alla fine di marzo, dal 29 al 31, sarà la volta del primo SALONE DEI VINI E DEL TERRITORIO con una tre giorni interamente dedicati ai piaceri del palato. www.crans-montana.ch

Novità anche a Verbier, una delle pochissime stazioni dell’arco alpino a offrire due cabinovie che superano i 3000 metri. La cabinovia del Mont-Gelé, costruita nel 1960, dopo 56 anni di onorato servizio sarà completamente ristrutturata. Il tracciato della cabinovia non cambierà ma verrà ricostruito il vecchio edificio e una nuova cabina da 45 posti sostituirà quella vecchia. Il progetto, che prevede una spesa di 5,2 milioni di franchi svizzeri, è in corso di realizzazione e l’apertura è prevista per il mese di dicembre 2017. www.verbier4vallees.ch

Il Vallese è comodamente raggiungibile in treno da Milano e in auto attraverso il Passo del Sempione e il Passo del Gran San Bernardo, il passo del leggendario ospizio dove da secoli i monaci, con i loro cani, offrono accoglienza ed ospitalità.

Per saperne di più: www.valais.ch


archivio

fShare
5
Pin It

Nice Social Bookmark

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It