primavera in umbria un calendario ricco di eventi 02

Una Umbria ricca di eccellenze, arte, cultura, tradizioni, enogastronomia ed emozioni. Sono migliaia gli eventi e le occasioni che anche quest’anno la Regione Umbria mette in campo per invitare i turisti a vivere il suo territorio, cuore verde d’Italia, come un’emozione unica.

Con l’arrivo della bella stagione l’Umbria si fa ancora più invitante e la nuova campagna di promozione turistica lo dimostra valorizzando il territorio ma anche le tradizioni e l’intrattenimento.

“Umbria Emozione Unica” gode di un investimento complessivo di 750 mila euro attraverso una pluralità di canali coinvolti nei mesi di aprile e maggio in un media mix molto articolato: circuito Grandi Stazioni, mezzi dinamici nelle principali città italiane, web nazionale ed estero, stampa nazionale, radio.

I ponti di fine aprile saranno un’ottima occasione per vivere in prima persona quanto l’Umbria sa offrire dal punto di vista enogastronomico. Si comincia subito, con “Pic nic a Trevi. Arte, musica e merende tra gli olivi”, un percorso enogastronomico tra le colline argentee di Trevi, cittadina famosa per il suo olio EVO di qualità moraiolo.
Ma prima di questo c’è la Pasqua, che in Umbria si vive con grandi appuntamenti che si susseguono durante la Settimana Santa. In una terra che ha dato i natali a grandi Santi, (Francesco, Benedetto, Chiara, ecc.)  la Settimana Santa è una tradizione antica con solenni momenti di spiritualità. Momento culminante è il Venerdì Santo (19 aprile), dedicato alla processione del Cristo Morto. Cittadine come Assisi, Norcia, Gubbio, Spello, solo per citare le più conosciute, vedono solenni cortei sfilare per le vie del centro storico con statue del Cristo Morto e dell’Addolorata e figuranti in costume che rievocano la Passione di Cristo mettendo in scena riti antichissimi ai quali partecipano le confraternite cittadine.

primavera in umbria un calendario ricco di eventi 01

Ma i riti di Pasqua in Umbria non sono solo quelli legati alla religione. Pasqua è anche convivialità, voglia di stare assieme, nelle piazze come in tavola. La domenica è usanza sfidarsi all’ultimo uovo. E’ la tocciata o ciuccittu, una gara davvero singolare dove i giocatori si dispongono in centro con un uovo sodo in mano e a turno si picchia l'uovo dell'avversario. Chi rimane con l'uovo integro va avanti nella gara, mentre chi ha l'uovo rotto viene eliminato. La tradizione vuole che chi vinca la gara porti a casa le uova degli avversari sconfitti, per condividerle con la famiglia nel corso del pranzo pasquale.

Dal 18 al 22 aprile si terrà a Terni Umbria Jazz Spring, declinato in quattro filoni della musica nera, Gospel, Soul, Blues &…Jazz. Sarà il più corposo e articolato cartellone di Black Music (nella sua accezione più vasta) a livello nazionale, con una sessantina di eventi, per la gran parte a ingresso gratuito, e oltre cento artisti in cartellone.
Senza dimentica le mostre in calendario alla Galleria Nazionale dell’Umbria, che nell’anno del centenario (1918-2018) ha incrementato del 32,23% il numero dei visitatori rispetto al 2017, per un totale di 78.225 visitatori. Attualmente è in corso la mostra sulle bolle di sapone, inaugurata il 16 marzo e aperta fino al 9 giugno.

Per ulteriori informazioni: www.umbriatourism.it


 archivio

Pin It

Nice Social Bookmark

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It