Taccuinodiviaggio
Rubriche
PDF Stampa E-mail
 
FOLKLORE - EVENTI



AGENDA EVENTI

PAGINA IN CONTINUO AGGIORNAMENTO, TORNATE A TROVARCI!
 

TICINO

Primavera all’insegna degli eventi enogastronomici

Gastronomia, che passione! In Ticino i ristoranti sono numerosi e per ogni palato: dalla cucina innovativa di grande richiamo a quella nostrana, dal ristorante stellato Michelin al caratteristico grotto, la regione ha tanto da offrire agli amanti della buona tavola. Molte iniziative ed eventi enogastronomici stanno per aprire le porte. Sapori Ticino e il Maggio Gastronomico quest’anno festeggiano due importanti anniversari. Per gli amanti del vino e dei prodotti caseari, sono due gli appuntamenti da non perdere. Senza dimenticare la tradizionale “camminata mangereccia” che si svolge a Mendrisio.

Sapori Ticino 2016 – Un’edizione „tristellata“ per i dieci anni

La nota manifestazione enogastronomica San Pellegrino Sapori Ticino festeggia i 10 anni e per sottolineare l'avvenimento propone per il 2016 un'edizione «tristellata». Infatti saranno tutti tre stelle Michelin i dieci chef internazionali protagonisti delle altrettante cene in calendario dal 1. maggio al 19 giugno, che delizieranno gli ospiti con le loro creazioni nei più prestigiosi ristoranti del Cantone. A questa edizione parteciperanno gli chef Thomas Bühner (Ristorante la Vie a Osnabrück, Germania), Massimo Bottura (l`Osteria Francescana, Modena), Alessandro Della Tommasina, Annie Feolde e Riccardo Monco (Enoteca Pinchiorri, Firenze), Pascal Barbot (Ristorante l`Astrance, Parigi), Niko Romito (Ristorante Reale di Castel di Sangro), Peter Knogl (Ristorante Cheval Blanc, Basilea, Svizzera), Enrico e Roberto Cerea (Ristorante Da Vittorio, Brusaporto), Christian Bau (Ristorante Victor`s Fine Dining, Perl-Nennig, Germania), Jonnie Boer (Ristorante De Librije a Zwolle, Olanda) e Eric Pras (Ristorante Lameloise a Chagny, Francia).
www.saporiticino.com

Il Maggio Gastronomico Bellinzona e Tre Valli spegne 30 candeline

Il Maggio Gastronomico delle Tre Valli e del Bellinzonese spegne 30 candeline! Anche quest’anno a partecipare alla rassegna saranno oltre 30 ristoranti dislocati tra Bellinzona, Biasca, la Valle di Blenio e la Leventina. Le proposte gastronomiche spazieranno dai piatti della tradizione a quelli innovativi e, grazie alla collaborazione con “Sapori del Ticino in Tavola”; nelle carte menu sarà possibile trovare molte specialità che hanno un legame particolare con i prodotti tipici del territorio. Ed è proprio grazie all’attenzione che il Maggio Gastronomico ha verso i prodotti delle locali filiere agro-alimentari che la rassegna si può fregiare del marchio “Sapori del Ticino in Tavola”, l’iniziativa della Conferenza Agroalimentare che intende promuovere i prodotti locali attraverso i ristoranti.
www.maggiogastronomico.ch

Mangialonga – Torna la più famosa „camminata mangereccia“ del Ticino

A Mendrisio il prossimo 1° maggio torna l’atteso appuntamento con la Mangialonga, la più famosa “camminata mangereccia” del Canton Ticino. Il concetto è quello di presentare i prodotti del territorio, quelli che sono facilmente ritrovabili nella regione del Mendrisiotto e Basso Ceresio, dando valore allo sviluppo della visibilità per i partner locali, oltre che al territorio stesso. La particolarità del tracciato disegnato per l’edizione 2016 è rappresentata dal fatto che l’itinerario si estende anche al territorio del comune di Coldrerio e del quartiere di Genestrerio, lungo un percorso che in totale propone di percorrere 12.5 km, con un dislivello di 350m. Il punto di partenza della Mangialonga 2016 sarà quindi a Mendrisio e più precisamente al Mercato Coperto. Da qui, a partire dalle 8.30 prenderanno il via i gruppi di persone.
www.mangialonga.ch

Caseifici Aperti – Un fine settimana per gli amanti dei prodotti caseari

Tutto pronto per sabato 7 e domenica 8 maggio, quando dalle 10 alle 17 si terrà la terza edizione della rassegna agroalimentare “Caseifici Aperti”. Forte dell’ottimo successo della scorsa edizione, la manifestazione – promossa dalla Sezione dell’agricoltura della Divisione dell’economia – ripropone interessanti visite, degustazioni e animazioni all’interno di 19 caseifici
ticinesi. Ciascuno dei produttori saprà allietare i visitatori con una serie di eventi collaterali, quali visite guidate ai processi di lavorazione e trasformazione del latte o degustazioni a tema. Saranno presenti alcune delle migliori aziende vitivinicole locali che proporranno, di volta in volta, il migliore abbinamento enologico ai prodotti caseari. Inoltre, presso alcune delle aziende partecipanti, vi sarà la possibilità di pranzare o cenare all’insegna dei prodotti locali. L’edizione 2016 di “Caseifici Aperti” intende offrire una fine settimana gustoso e diverso a tutti gli interessati, alle famiglie e agli amanti dei prodotti caseari.
www.caseificiaperti.ch

Cantine Aperte – Alla scoperta delle eccellenze enologiche

Conoscere i produttori e i loro segreti, lasciandosi contagiare dalla passione che mettono nel produrre vini di qualità; etichette che hanno elevato il Canton Ticino a terra di eccellenza enologica. Torna puntuale anche quest’anno all’insegna della scoperta, dell’incontro e dell’emozione, “Cantine Aperte”, l’atteso evento che coinvolgerà migliaia di appassionati sabato 28 e domenica 29 maggio 2016, dalle 10 alle 18. Ticinowine, l’Ente per la promozione della Vitivinicoltura ticinese, propone l’evento, giunto alla sua 18a edizione con l’obiettivo di avvicinare il grande pubblico ad un settore che grazie al suo dinamismo sta riscuotendo grande interesse. Per due giorni si avrà la possibilità di varcare la soglia di cantine che, in molti casi, sono veri e propri gioielli architettonici, dove tradizione e tecnologia, unite alla competenza e professionalità degli enologi, consentono al Ticino di ritagliarsi uno spazio di eccellenza nel panorama svizzero e internazionale.
www.ticinowine.ch

folklore-titolo-tutta-italia

LE CITTA' DEL MIELE

CALENDARIO EVENTI 2016

Agosto
CALICE AL CORNOVIGLIO (SP): Festa del miele (16 agosto)
CASTELDELFINO (CN): : Sagra del Miele (1° weekend dopo ferragosto)
GUSPINI (VS): Sagra del Miele (22-23 agosto)
MONTELUPONE (MC): ApiMarche (22-23 agosto)

Settembre
POGGIO TORRIANA (RN): Festa del Miele (1° weekend)
CALICE AL CORNOVIGLIO (SP): Fiera Agrimiele (1° domenica)
MONTALCINO (SI): Settimana del Miele (11-12-13 settembre)
TORNARECCIO (CH): Mostra Mercato del Miele (26-27 settembre)
BRUZOLO (TO): Tutto Miele(27 settembre)
MARENTINO (TO): Fiera Regionale del miele (27 settembre)

Ottobre
SORTINO (SR): Sagra del Miele-Grandi Mieli del Mediterraneo (2-3-4 Ottobre)
LAZISE (VR):  “i giorni del miele” (2-3-4 Ottobre)
ZAFFERANA ETNEA (CT): l’Ottobrata (tutte le domeniche del mese)
BELFORTE ALL’ISAURO (PU): Festa del Miele (10-11 Ottobre)
LIMANA (BL): Fiera del Miele (16-17-18 ottobre)
CHATILLON (AO): Sagra del Miele (23-24-25 ottobre)

Novembre
FOLIGNO (PG): Mielinumbria

INFO E CONTATTI: Coordinamento nazionale: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

www.cittadelmiele.it - www.ilmieleincucina.it

 alt

16 APRILE

Slow Food Day: inaugurazione del Mercato all’Aquila, eventi dedicati all’extravergine a Firenze e Roma, grande festa a Milano 
 
Appuntamenti per bambini, degustazioni, convegni, cene e visite nelle cascine. Moltissimi gli appuntamenti in programma il 16 aprile in tutta Italia per celebrare lo Slow Food Day e festeggiare i 30 anni dell’associazione in Italia.

«Il tema della giornata è Voler bene alla terra, fil rouge che guiderà anche le attività di Terra Madre Salone del Gusto, dal 22 al 26 settembre a Torino», racconta Gaetano Pascale, presidente di Slow Food Italia. «Vi diamo appuntamento nelle più belle piazze italiane per conoscere l’attività dell’associazione in difesa del cibo vero, rispettoso di chi lo produce, dell’ambiente e del consumatore. Un consumatore informato è un prezioso difensore del pianeta e solo insieme possiamo tutelare la biodiversità e assicurare un mondo migliore alle future generazioni: abbiamo bisogno di terreni fertili, specie vegetali e animali, meno sprechi e più diversità, meno cemento e più bellezza. Vogliamo riscoprire la gioia di stare insieme e della convivialità». Presentata anche l’immagine che celebra i 30 anni dell’associazione e che accompagnerà i festeggiamenti fino alla fine del 2016. «A tutti i nuovi soci regaleremo una bustina di semi biologici da piantare sul balcone o nell’orto e un manifesto che rappresenta le 30 parole che hanno fatto la nostra storia e ci stanno particolarmente a cuore», continua Pascale. «Il progetto è stato realizzato in collaborazione con il Laboratorio Zanzara, cooperativa sociale nata a Torino che porta avanti progetti d’integrazione per persone con disagio mentale».

Simbolo di questo Slow Food Day sarà sicuramente il Mercato Contadino inaugurato il 16 aprile all’Aquila, a sette anni dal sisma che ha sconvolto il capoluogo abruzzese. «Dopo il terremoto del 2009 gli aquilani hanno perso sia le botteghe locali del centro che il loro mercato giornaliero», racconta Silvia de Paulis, Slow Food Abruzzo e Molise. «Con questa iniziativa, realizzata da Slow Food Italia e Cia, vogliamo restituire centralità al cibo e ridare vita a un centro innovativo in cui ogni giorno si possono trovare prodotti locali, dagli ortaggi al vino, dal latte ai salumi, dall’olio al pane». Ma non solo. «Il mercato, realizzato in una struttura coperta grazie a una grande raccolta fondi, sarà anche un luogo di incontro, socializzazione e informazione per i consumatori e le aziende agricole, in cui rendere accessibile a tutti un cibo buono. Quale modo migliore per festeggiare i 30 anni di Slow Food in Italia e il tema dello Slow Food Day 2016!». Il mercato sarà gestito con l'aiuto della cooperativa sociale Ambiente e Territorio e con sistemi innovativi che garantiranno ai produttori di ricevere i proventi della vendita dei loro prodotti senza dover essere sempre fisicamente presenti.

«L’appuntamento nella capitale è a Piazza di Spagna, dove nel 1986 l’apertura del primo McDonald’s romano ha stimolato le idee alla base della nascita della nostra associazione. Una giornata realizzata con il patrocinio del Comune di Roma e scandita da laboratori in cui bambini e famiglie imparano a scegliere un olio di qualità, a riutilizzare gli scarti e ridurre gli sprechi, all’insegna della buona musica e della condivisione, per celebrare insieme il buon cibo e i princìpi alla base di Slow Food», spiega Barbara Bonomi, Fiduciaria Slow Food di Roma. «I ragazzi della Rete Giovane organizzeranno anche un simpatico pic-nic a base di pane e olio, proprio come si usa fare nelle scampagnate primaverili».

Ulivagando è, invece, la festa dell’olio extravergine del Savonese, patrocinata dalla Regione Liguria e organizzata dalla Condotta di Savona in collaborazione con il Comune di Quiliano e la Pro Loco. «Il centro storico ospiterà un percorso degustativo fatto di laboratori e assaggi, che si snoderà tra le vie e le piazzette. In serata vi aspettiamo per la cena in Villa: i piatti saranno preparati con prodotti locali selezionati e Presìdi Slow Food, come il chinotto di Savona e l’albicocca di Valleggia» fa sapere Vincenzo Ricotta, Fiduciario della Condotta di Savona.

«Si comincia la mattina con il convegno Valorizzazione dell’origine dell’olio extravergine di oliva e lotta alle contraffazioni, dove si affronta la questione con relatori di eccezione come Giuseppe Vadalà, Comandante Regionale del Corpo forestale dello Stato e Luca Sani, Presidente della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati», racconta Leonardo Torrini, Fiduciario Slow Food di Firenze. «Mentre nel pomeriggio spazio a giocose degustazioni di oli extravergini del territorio e simpatici aperitivi in compagnia dei produttori, per assaggiare i migliori oli toscani della Guida agli extravergini e del Presidio Slow Food. Ce n’è davvero per tutti i gusti!».

Saranno i ragazzi della Rete Giovani della Condotta di Castel del Monte a raccontare l’associazione: «Presso il nostro stand di Viale Crispi ad Andria sarà possibile ricevere informazioni su Slow Food e il suo lavoro. Tutti pronti per l’Aperiolio, un aperitivo curioso e diverso dal solito, con menù a base di olio extravergine di oliva. Chiunque volesse saperne di più su questo prodotto e sulle altre eccellenze del nostro territorio, potrà partecipare ai laboratori totalmente gratuiti organizzati durante la giornata» spiega Nicola De Corato, Fiduciario di Castel del Monte.

A Milano due giorni di festeggiamenti animeranno il centro città. «Sabato ci vediamo al Mercato della Terra, dove vi aspettano laboratori per bambini e famiglie alla scoperta del magico mondo dell’extravergine di qualità», spiega Paolo Bolzacchini, Slow Food Milano. Domenica all’insegna della festa, buon cibo e tanti amici. «L’appuntamento è all’Osteria del Treno in cui spegnere in allegria le 30 candeline di Slow Food, assaggiando buonissimi piatti della tradizione in compagnia dei racconti dei personaggi che hanno fatto l’associazione, dei produttori locali e i tanti musicisti del territorio. Non mancate!». 

Tutte le piazze italiane su http://www.slowfood.it/slowfoodday/ 

L'iniziativa si inserisce nell’ambito dei finanziamenti del Fondo Europeo Agricolo per lo sviluppo rurale – L’Europa investe nelle zone rurali. 

 alt

3-5 GIUGNO

BUONGIORNO CERAMICA!

Un lungo week-end di eventi gratuiti (più di 300 nella prima edizione) dedicati alla ceramica, con l’obiettivo di portare all’attenzione e valorizzare una delle più belle eccellenze artigianali ed artistiche del "made in Italy".
Un'occasione per conoscere da vicino artisti e artigiani del settore, tra tradizione e innovazione e i luoghi dove questa arte è fiorita e tuttora è viva. Perché ceramica è antica tradizione ma è anche nuova sensibilità artistica, e i testimonial di questa lunga "marcia" creativa sono i maestri artigiani ma anche studenti, makers innovativi e giovani designers e artisti.
 
Aperture straordinarie di forni e fornaci, atelier e botteghe. Mostre, performances, laboratori, lezioni di tornio e decorazione, esibizioni, incontri con i maestri e dibattiti, degustazioni, aperitivi con l’artista, concerti, eventi culturali, visite guidate, shopping nelle botteghe e nelle mostre-mercato all'aperto, musei aperti la notte. Notti bianche e giorni pieni di colore: questo è Buongiorno Ceramica! che in tutte le città avrà degli appuntamenti comuni mentre anche sulla rete crescerà la partecipazione perché sia un’esperienza pienamente condivisa. 

Per conoscere il programma completo degli eventi: www.buongiornoceramica.it

alt

ALBA (CN) - 23 aprile - 1 maggio

VINUM

40ª Fiera Nazionale dei vini di Langhe, Roero e Monferrato 
Degustazioni, incontri, workshop. Street food made in Langa, aperitivi a tema, visite guidate e musei aperti. E ancora, appuntamenti con le eccellenze enogastronomiche del territorio, eventi sportivi e tanta musica. Ma, soprattutto, i grandi vini di Langhe, Roero e Monferrato: tutti in un solo luogo, per due intensi weekend di assaggi, scoperte enoiche ed emozioni.
Vinum compie quarant’anni e si prepara ad invadere la città di Alba il 23, 24 e 25 aprile e, nuovamente, il 30 aprile e il 1° Maggio 2016. La Fiera Nazionale dei vini di Langhe, Roero e Monferrato trasforma la capitale del Tartufo Bianco in una grande enoteca dove i profumi dei vini incontrano i gusti e i sapori delle eccellenze piemontesi, in una golosissima festa che coinvolge tutta la città e il territorio...
INFO: WWW.VINUMALBA.COM 
 

 alt

CASTIGLIONE FALLETTO (AT) - 23-25 APRILE

I GRANDI “TERROIR“ DEL BAROLO. La nuova annata del Barolo 2012, e non solo… percorrendo vigneti e colline

Evento ideato da Go Wine nel 2010 e promosso in collaborazione con la Cantina Comunale di Castiglione Falletto e la Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo: una formula molto gradita dal pubblico che consentirà di trascorrere un week-end unico e ricco di appuntamenti e che condurrà a conoscere “sul campo” la nuova annata di uno dei più grandi vini del mondo.

La Cantina Comunale di Castiglione Falletto ospiterà il banco d’assaggio dei diversi cru che caratterizzano il territorio comunale che sarà affiancato dalle degustazione di approfondimento di diverse annate.
Novità di questa edizione sarà la seconda sede!
A La Morra, presso le sale dell’Hotel Santa Maria, sarà allestito il secondo banco d’assaggio in cui si potranno degustare i Barolo dei territori di altri Comuni del disciplinare: da Verduno a La Morra, da Barolo a Monforte d’Alba, a Serralunga d’Alba ed a cui saranno affiancate le degustazioni di approfondimento.
Un evento mirato e sempre rivolto alla scoperta dei diversi terroir, valorizzando siti e vigneti, percorrendo idealmente il territorio del disciplinare.
Una vera e propria anteprima, un’occasione unica per gli enoappassionati che possono approfondire le loro conoscenze durante i momenti di degustazione, ma anche per i curiosi che vogliono conoscere meglio segreti e caratteristiche di un grande vino come il Barolo, apprezzare la ricchezza e unicità dei terroir del vitigno nebbiolo.
Il programma prevede banco d’assaggio, degustazioni di approfondimento, possibilità di visite in cantina, abbinamenti enogastronomici nei ristoranti della zona.
Inoltre, le strutture ricettive dei singoli paesi realizzeranno proposte mirate per l’occasione e per fornire un’accoglienza indimenticabile nella Langa del Barolo.

Un week-end…o una giornata nella Langa del Barolo per un evento esclusivo!

Tutti gli aggiornamenti ed il programma nei prossimi giorni sul sito www.gowinet.it

 alt
COCCONATO (AT)- 25 APRILE

ANTICA FIERA DI SAN MARCO

Visite guidate, intrattenimenti musicali, degustazioni, giochi per bambini, ecc.

Informazioni
•Km 30 da Asti: autostrada TO - PC, uscita Asti est
•Km 25 da Chivasso: autostrada TO - MI, uscita
Chivasso est
COMUNE DI COCCONATO: Tel. 0141.90.70.07
E-MAIL: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
SITO INTERNET: www.comune.cocconato.at.it

 alt

CASTELLO DI PRALORMO (TO) - 2 aprile - 1 maggio

Messer Tulipano

Giunta alla XVII edizione, la manifestazione si terrà dal 2 aprile al 1 maggio 2016. La straordinaria fioritura di 75.000 tulipani e narcisi nel parco del Castello medievale di Pralormo, annuncia ogni anno l'arrivo della primavera. Agli spettacolari campi fioriti, faranno da contorno una serie di eventi collaterali e laboratori dedicati al tema floreale. Non mancheranno gli spazi dedicati ai più piccoli.

Info e costi: 011 884870 Р011 8140981 РQuesto indirizzo e-mail ̬ protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 alt

CASTAGNOLE MONFERRATO (AT) - 7-8 MAGGIO

FESTA DEL RUCHE’

Per info: Go Wine - Alba (Cn) Tel. 0173 364631 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. www.gowinet.it  

 alt

ASTI - 28-29 MAGGIO

VINISSAGE

Vinissage festeggia il traguardo dei dieci anni, il prossimo 28 e 29 maggio al Palazzo dell’Enofila di Asti. La manifestazione del vino biologico, biodinamico e naturale ha saputo in questo lungo percorso diventare uno dei più importanti appuntamenti italiani dedicati al mondo della viticultura naturale e consapevole: un vero e proprio fiore all’occhiello dell’intensa primavera astigiana.

La due giorni, organizzata dalla Città di Asti in collaborazione con l’Associazione delle Città del Bio e Officina Enoica, nasce per promuovere e avvicinare appassionati e neofiti al mondo del vino biologico attraverso l’incontro e il dialogo con i produttori. Il fine settimana di Vinissage, infatti, permette al pubblico non solo di degustare e acquistare il meglio della produzione italiana in questo settore, ma soprattutto è l’occasione per conoscere, dialogare e confrontarsi con chi produce e segue personalmente la preparazione del vino dal filare alla cantina.

Un viaggio appassionato che esplora tutte le regioni italiane e che quest’anno vedrà crescere la presenza, accanto ai vignaioli, di altre specialità biologiche, dal pane ai prodotti da forno, ma anche marmellate, conserve, formaggi e una selezionata offerta di street food. Ma non solo: per tutti gli appassionati in arrivo ad Asti l’offerta enogastronomica si completa con L’Europa in festa, il mercato europeo di Piazza del Palio. Un appuntamento con colori e sapori che richiama migliaia di visitatori con la presenza di un centinaio di operatori con  specialità dolci e salate, ma anche artigianato, curiosità e souvenir provenienti da tutta l’Unione.

INFO AL PUBBLICO
Vinissage - Centro Congressi Palazzo dell’Enofila, C.so Felice Cavallotti 45/47 ASTI
Orari - sabato 28 maggio dalle 15 alle 20,30 - domenica 29 maggio dalle 10,30 alle 19
Ingresso 10 euro incluso tasca, calice, degustazioni libere e buono sconto di 5 euro da spendere nell’acquisto di prodotti in vendita a Vinissage 
Ingresso ridotto a 5 euro per gli iscritti alle associazioni di categoria ONAV, AIS,FISAR E SLOW FOOD
 
Sabato 28 maggio alle 20.30   - Centro Congressi Palazzo dell’Enofila –  Cena vegana su prenotazione fino ad esaurimento posti - € 20,00 a testa  
 
Sono previste agevolazioni per i passeggeri del servizio ferroviario metropolitano da Torino (www.sfmtorino.it) e bus navetta provenienti da Torino, Saluzzo, Savigliano, Cavallermaggiore e Racconigi del Piemonte. 
 
www.vinissageasti.it
Facebook: www.facebook.com/vinissage
Twitter: @VinissageAsti  Hashtag: #vinissage2016     
Instagram: @Vinissage    Hashtag: #vinissage2016

 alt

 ASTI - 3-4 GIUGNO

IL GUSTADOM, XVI edizione

Itinerario enogastronomico attraverso giardini e cortili del Rione Cattedrale, alla scoperta di una grande tradizione del gusto, dell’arte, della memoria. DALLE ORE 20

EVENTI COLLATERALI:

VENERDI’ 3 GIUGNO - SCUOLA MEDIA GOLTIERI
Concerto degli allievi del corso di musica della scuola Goltieri

SABATO 4 GIUGNO DALLE ORE 20
MUSICA ITINERANTE

DOMENICA 5 GIUGNO ore 15,45
“Archeologia, architettura e paleontologia: itinerario in esclusiva tra le vie ed i musei del Rione Cattedrale.”

In PIAZZA CATTEDRALE, Dall’alba al tramonto: il “Mercà dij Busiard”
Rassegna d’antiquariato—XXXIII EDIZIONE
Dalle ore 12,00: GRAN AGNOLOTTATA

Per info e prenotazioni:
338.1961682 (Francesca), 348.3623607 (Cristian)
www.culturalmenteasti.altervista.org
Pagina fb culturalMente Asti, pagina twitter CulturalMente AT

IN CASO DI MALTEMPO LA MANIFESTAZIONE SI SVOLGERA’ NEL CORTILE DEL MICHELERIO

Per informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 folklore-titolo-valle-aosta

COURMAYER (AO) - 24-25 aprile

Courmayeur Wine Fest

Prima edizione assoluta di una fiera interamente dedicata alla filiera corta delle etichette della Valle d’Aosta. Protagonista, la viticultura “eroica” di montagna, portata avanti dai piccoli produttori locali con grandi sacrifici e ottimi risultati. Al Jardin de l’Ange, dalle ore 11 alle ore 19, saranno offerte degustazioni accompagnate da musica e animazione itinerante. Ad accompagnare i vini, le migliori specialità gastronomiche a km zero.

Per chi desidera è disponibile il pacchetto Wine & Wellness proposto dal QC Termemontebianco spa and resort.

Wine & Wellness comprende un calice a persona valido per la manifestazione del 25 aprile, una cena per due con menù del territorio e vini abbinati dal maitre dell’hotel, pernottamento, colazione, ingresso giornaliero alle Terme e accesso illimitato alla spa interna all’hotel.

Tariffe: Pernottamento lunedì 25 aprile: a partire da 299 euro a camera, in camera doppia classic
Pernottamento domenica 24 aprile: a partire da 380 a camera, in camera doppia classic
Riduzione: 20% di sconto sull’ingresso serale (dopo le 17.30) presso la spa dell’hotel QC Terme per chi è in possesso del calice del Courmayeur Wine Fest.

Per partecipare all’evento – senza aderire al pacchetto – basta acquistare il calice della manifestazione in prevendita presso molti esercizi commerciali e all’Office du Tourisme di Courmayeur, in piazzale Monte Bianco oppure direttamente durante l’evento.

Informazioni: www.courmayeurmontblanc.it

 folklore-titolo-liguria

 RECCO - 22 MAGGIO

FESTA DELLA FOCACCIA DI RECCO

Quest’anno La Festa della focaccia di Recco è IGP.
Una FESTA che la Città  ed il Consorzio dedicano a questo prodotto che ha reso famosa nel mondo Recco. È una Festa e non una sagra in quanto la focaccia in degustazione presso i punti segnalati viene offerta gratuitamente al vasto pubblico. Lunghisisme le code ma anche tantissimi gli appassionati frettolosi gourmet  (che non resistono) e si approvvigionano, in questo caso a pagamento, delle ambite focacce presso i punti vendita di panifici e asporti o si accomodano comodamente a tavola nei numerosi ristoranti associati al Consorzio. Come sempre la mattinata sarà dedicata a quella che comunemente a Recco viene chiamata la “focaccia del mattino” ovvero la focaccia normale e quella con le cipolle, al pomeriggio appuntamenti clou con la Focaccia di Recco col formaggio IGP.

INFO: www.focacciadirecco.it

 alt

LA SPEZIA - 7 AGOSTO

PALIO DEL GOLFO

Il “Palio del Golfo” della Spezia, che si svolge ogni anno la prima domenica d’agosto nelle acque antistanti la passeggiata a mare della città della Spezia. L’evento rientra nell'ambito della festa del mare, e vi partecipano le imbarcazioni delle tredici borgate marinare che si affacciano sul golfo dei Poeti.  Il “Palio del Golfo” affonda le sue radici nella cultura marinara della gente del Golfo.

www.paliodelgolfo.it

 alt

LAVAGNA (GE) - 14 AGOSTO

TORTA DEI FIESCHI

La manifestazione è una delle più antiche oltre che più belle e suggestive del panorama folkloristico italiano.  Ogni anno, il 14 agosto a Lavagna un sontuoso corteo storico in costume medievale attraversa le vie della città e si conclude ai piedi della Torre Fieschi, ricostruzione di un'antica costruzione militare oggi inglobata nel tessuto urbano di via Roma.

www.tortadeifieschi.it

folklore-titolo-lombardia

MONZA (MI) - 1-25 APRILE

FESTIVAL DEL VOLO

Nella splendida cornice di Villa Mirabello nel Parco della Reggia di Monza va in scena il Festival del Volo. Una mostra storica che ricostruisce i momenti più significativi della storia del volo nel medesimo luogo dove nel lontano 1783 ci fu il primo esperimento di aerostatica in Italia nonché uno dei primissimi al mondo da parte di Marsilio Landriani.

La kermesse ripercorre gli scenari incantevoli delle prime esplorazioni, dai racconti entusiasmanti di Jules Verne al primo favoloso volo organizzato dai fratelli Montgolfier, in un percorso inedito fatto di oggetti storici esposti per la prima volta in Italia.  Pezzi unici di un mosaico da favola, tutto da scoprire, esplorare, apprezzare da vicino in compagnia del suo curatore, Marco Majrani. Un tour che regala un’infinità di sorprese, dai filmati salienti alle numerosissime attività didattiche e ludiche per grandi e piccoli.

Dal 23 al 25 aprile il Parco della Reggia di Monza sarà animato da splendide Mongolfiere e Palloni a gas impegnati in un contest suggestivo. Alcune mongolfiere (posti limitati), ancorate a terra da corde di sicurezza, saranno poi a disposizione del pubblico per ammirare un panorama suggestivo da 20/30 metri d’altezza, mentre il pilota racconta le innumerevoli curiosità “au ballon”. Un qualcosa di veramente mai visto...Un gran finale per una kermesse unica e intrigante, alla quale parteciperanno inoltre fantastiche automobili d'epoca, chiamate a rinverdire la tradizione del "Rally ballon" che, dal 1920 al 1940, premiava l’auto che per prima giungeva sul luogo dove i palloni atterravano.

(www.festivaldelvolo.it)

 alt

CANZO (CO) - 28 APRILE - 1 MAGGIO

"Canzo racconta...Primo festival letterario del triangolo lariano" organizzato dall'Associazione NonSoloTurismo.

La rassegna propone 4 giorni di incontri, concerti e laboratori per i più piccoli che si svolgeranno negli spazi della Biblioteca Comunale, del Teatro Sociale e della Villa ex Magni Rizzoli.

Tra i protagonisti la nuova promessa della narrativa italiana Silvia Montemurro, lo scrittore Premio Selezione Campiello Giovanni Cocco, i giornalisti Vittorio Feltri e Giovanni Sallusti, il poeta Maurizio Cucchi, la poetessa e autrice per l'infanzia Johana Laura Mendez.

Teatro dell’intera rassegna è, oltre al Teatro sociale e la biblioteca comunale, la Villa ex Magni Rizzoli, nobile dimora dei primi del ‘900  circondata da un parco secolare. Costruita in stile neomedievale, sviluppa all’interno ambienti che riportano stili differenti e tra i decori spiccano gli affreschi del noto pittore Achille Beltrame.

L’evento offre anche l’occasione per visitare altri luoghi del borgo di Canzo, situato nel Triangolo Lariano. Da non perdere Palazzo Tentorio, la Chiesa Conventuale di San Francesco, l'Eremo di San Miro al Monte e il lago Segrino. Tra i prodotti tipici da gustare i famosi Nocciolini, piccoli dolci a base di nocciole e il Vespetrò, liquore dalla ricetta segreta di cui recentemente è ricominciata la produzione.

Per informazioni e prenotazioni:
NonSoloTurismo
telefono: 3319939726 – 031684563
mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 alt

MILANO - 3-8 MAGGIO

FESTIVAL DEI DIRITTI UMANI

Il Festival dei Diritti Umani si terrà alla Triennale di Milano ed è stato pensato per sensibilizzare la cittadinanza al tema sempre più centrale dei diritti umani spesso violati e ignorati in luoghi geograficamente e culturalmente non sempre lontani da noi.

Il Festival dei Diritti Umani è organizzato da Reset-Diritti Umani, con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, della Città di Milano, di Città Metropolitana di Milano e dell’Ufficio Scolastico per la Lombardia. Il comitato coordinamento e direzione è composto da Paolo Bernasconi, Giancarlo Bosetti e Danilo De Biasio, che ne è direttore esecutivo.

Il festival prevede incontri con gli studenti, organizzati con la collaborazione del CIDI (Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti), proiezioni di documentari selezionati tra le migliori rassegne internazionali dall’Associazione Sole Luna - Un ponte tra le culture, e una selezione di lungometraggi di finzione e documentari - che dialogano con i temi forti del festival- scelti da Vanessa Tonnini, programmer e direttrice artistica del Festival Rendez-Vous, dedicato al nuovo cinema francese, storicamente molto attento al tema dei diritti umani e del dialogo interculturale. E ancora, dibattiti e dialoghi con intellettuali e studiosi italiani e internazionali e una mostra proposta da Amnesty International.

Per la prima edizione la scelta del filo conduttore è caduta su un tema che rappresenta la sfida sia per il presente sia per il futuro: il non-diritto di essere donna. Più della metà della popolazione umana subisce vistose, a volte aberranti violazioni dei propri diritti: dalle spose-bambine alle mutilazioni genitali, dalle discriminazioni sul lavoro all'impedimento dell'istruzione. Dipende dalla nazione, dalla cultura e dalla religione, ma è una condizione molto diffusa: riguarda tutte e tutti noi, a tutte le latitudini e a tutte le età.

Il secondo tema è una vera e propria dedica ad una nazione, la Tunisia, scelta come esempio virtuoso di un Paese che sta riuscendo - non senza difficoltà - a superare una complicata crisi politico istituzionale.

Il comitato coordinamento e direzione del festival dichiara: “Il progresso nel cammino dei diritti umani ha bisogno non solo della nostra forte volontà di vedere rispettati i principi di uguaglianza e dignità di ogni singola persona, vicina e lontana, ma richiede anche la conoscenza delle storie, dei contesti diversi, delle culture in cui quei diritti devono e possono essere rispettati e affermati. È solo attraverso una migliore conoscenza che possiamo promuovere un sostegno efficace alle situazioni drammatiche che lo richiedono nel mondo contemporaneo.”

Per info: www.festivaldirittiumani.it

alt

MILANO - 20-22 MAGGIO

PIANO CITY MILANO

EVENTO CULTURALE IN CUI I VERI PROTAGONISTI SONO TUTTI I CITTADINI: SPETTATORI, APPASSIONATI DI MUSICA, GIOVANI TALENTI E GRANDI PIANISTI.

Un intenso fine settimana in cui la musica risuonerà nei luoghi più inconsueti della città. Case, cortili, stazioni, tram, barche, musei, parchi e mercati si apriranno al pubblico ospitando decine di concerti: da Mozart a Frank Zappa, da Ellington ai Rolling Stones. Concerti, laboratori e lezioni faranno della musica e del pianoforte i protagonisti di una manifestazione che conferma la vocazione internazionale della nostra città.

INFO: http://www.pianocitymilano.it/

alt

BRESCIA - 18 GIUGNO

Festival della Musica 

Torna anche quest'anno, il 18 giugno, la più grande Festa della Musica d'Italia: la Festa della Musica di Brescia, l'evento legato alla Festa Europea della Musica.

Le iscrizioni all'edizione 2016 sono aperte dallo scorso 22 febbraio e si chiuderanno il 22 aprile. Per partecipare alla Festa della Musica di Brescia è necessario iscriversi alla pagina Iscrizioni del sito nazionale della Festa della Musica (www.festadellamusica-europea.it) indicando Brescia quale città d’esibizione.

Con i suoi numeri da record La Festa della Musica di Brescia è da due anni la più grande Festa della Musica d'Italia e l'anno scorso per questo motivo ha ricevuto uno speciale riconoscimento anche dal MEI – Meeting Etichette Indipendenti.

Nel 2014 infatti con oltre 2000 musicisti coinvolti e più di 400 gruppi la FdMB aveva stabilito il primato di Festa col maggior numero di partecipanti. Record che si è poi confermato nell'edizione 2015 con 600 iscrizioni ufficiali, più di 3000 musicisti coinvolti e quasi 100 situazioni di concerti live sparsi fra il centro storico e le periferie di Brescia.

Al di là dei numeri quello che però inorgoglisce di più gli organizzatori della Festa della Musica di Brescia è il suo essere l'espressione più compiuta, articolata e vitale della comunità musicale di Brescia e dei territori limitrofi, una rete di persone composta dai musicisti, dagli addetti ai lavori e dal pubblico che da due anni invade la città facendola letteralmente “suonare”.
L'obiettivo dell'edizione 2016 è quello di crescere ulteriormente e diventare sempre di più un evento nel quale i musicisti regalano liberamente la loro arte a tutti. E perché ciò avvenga saranno tante anche le novità di questa terza edizione, con il coinvolgimento di ulteriori entità del territorio bresciano, un occhio di riguardo ai più piccoli, alle fasce deboli della popolazione e nuove location.

La Festa della Musica è un evento internazionale che da più di vent'anni saluta l'arrivo dell'estate con un'intera giornata dedicata alla musica. Dal 2014 anche Brescia partecipa al coordinamento nazionale dell'Associazione Italiana per la promozione della Festa della Musica, che tradizionalmente si svolge il 21 giugno, giorno del solstizio d'estate.
Per permettere a tutti di partecipare come musicisti o spettatori, l'edizione 2016 della FdMB si svolgerà sabato 18 giugno. E verrà allestita come l'anno scorso dall'Associazione Festa della Musica di Brescia, costituita da alcuni dei maggiori operatori e organizzatori bresciani attivi in ambito musicale, con il coordinamento del Comune di Brescia e il sostegno della Fondazione Asm.

Ma chi può partecipare alla Festa della Musica? Tutti!
L'iscrizione e la partecipazione sono gratuite. La Festa della Musica di Brescia è aperta a tutti: musicisti di Brescia e provincia ma anche provenienti da fuori. Non ci sono steccati di genere, distinzioni fra professionisti e appassionati, fra grandi e piccoli, fra donne e uomini. Dal pop alla classica, dal jazz al rock, dall'etno al funky, passando per il soul, l'elettronica, il folk, la musica per banda, ogni espressione musicale è protagonista della Festa della Musica di Brescia.

La FdMB è una festa popolare che vede alternarsi sui suoi palchi band, cantautori, musicisti solisti, ensemble classici, bande e ogni altro tipo di formazione possibile e immaginabile. Davanti ad un grande pubblico libero di circolare e muoversi tra palchi diffusi e platee estemporanee. Perché la Festa della Musica di Brescia è così: una celebrazione di TUTTA la musica come elemento sociale e culturale che diffonde la Bellezza in ogni dove.

Info: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

 folklore-titolo-trentino

PROVINCIA DI BOLZANO - 22 APRILE - 11 GIUGNO

VINO IN FESTA, 10A EDIZIONE

Anniversario importante per la kermesse enogastronomica Vino in Festa, che quest’anno festeggia i suoi primi dieci anni confermando con entusiasmo l’obiettivo per cui è nata: ovvero promuovere la cultura, le tradizioni, l’arte, il territorio e i molteplici sapori della Strada del Vino dell'Alto Adige. L’inaugurazione è fissata per il prossimo 22 aprile presso il Castel d’Enna a Montagna: una giornata per dare il via ai festeggiamenti, ma anche l’occasione per premiare (e degustare) i migliori Pinot neri. La manifestazione proseguirà fino a sabato 11 giugno, con il gran finale affidato all’immancabile Notte delle Cantine. Come sempre saranno sedici in tutto i comuni coinvolti e tantissimi gli appuntamenti in programma: dai grandi “classici” – Il Lagrein al passo col tempo, la colazione allo spumante “Swinging bubbles” – alle interessanti novità, come l’edizione speciale del VinoSafari all’insegna del binomio “vino e architettura”.

Ulteriori informazioni e programma dettagliato di Vino in Festa:

www.stradadelvino-altoadige.it o www.bolzanodintorni.info

 alt

TERMENO - BOLZANO - 29 MAGGIO

Passeggiata del Gewürztraminer 

Dalle ore 9 alle ore 19. Un’escursione per tutti,con undici "punti tappa", tra estesi vigneti, che coniuga la bellezza di un idilliaco  paesaggio mediterraneo con le suggestioni e i profumi di questo  vitigno autoctono.  Con il valore aggiunto della degustazione di prodotti di aziende vinicole e distillerie di altissimo livello abbinati a vere e proprie delizie culinarie e specialità della zona, come i ravioli con gli asparagi o i tipici krapfen.  Ma anche per incontrare persone, dialogare con i viticoltori o scoprire il percorso storico di un vino che affonda le sue radici nel medioevo grazie alle visite guidate al Museo Hoamet-Tramin di Termeno, che funge anche come base di partenza dell’escursione, dove ogni visitatore riceverà materiale informativo per apprezzare al meglio la passeggiata. Non dimenticando, durante la giornata, di fare una puntata sulla panoramica collina di Castellaz, sopra il paese, per ammirare l’eccezionale ciclo di affreschi (XIII-XV secolo) della chiesa romanica di San Giacomo.

Per ulteriori informazioni si può fare riferimento al sito: www.tramin.com o www.bolzanodintorni.info

 folklore-titolo-veneto

 ALTIPIANO DI ASIAGO (VI) - 1 APRILE - 31 MAGGIO

Rassegna enogastronomica Tarassaco di Conco

Per chi ama o più semplicemente vuole conoscere le mille sfaccettature del tarassaco c’è una destinazione gastronomica che non ha eguali: il paese di Conco. Questo piccolo comune montano situato sull’Altopiano di Asiago ha fatto, di quest’erba spontanea, uno dei suoi più importanti elementi d’attrazione nel periodo primaverile. Merito di una particolare combinazione pedoclimatica in grado di rendere il tarassaco che cresce a queste latitudini particolarmente tenero e delicato. Merito, soprattutto, degli chef del territorio, che hanno saputo valorizzare in cucina questo straordinario prodotto, facendone una prelibatezza molto ricercata dagli appassionati della buona tavola.
Sono proprio questi gli ingredienti dell’undicesima rassegna enogastronomica “A Tavola con il Tarassaco di Conco”, patrocinata dal Comune e promossa dai ristoratori Confcommercio del paese, con piccole digressioni anche nei territori di Marostica, Asiago e Lusiana. Dieci gli appuntamenti ufficiali previsti, tra i quali una serata di gala in collaborazione con la Cantina Beato Bartolomeo di Breganze, che si terrà mercoledì 20 aprile (alle ore 20.00) nella Sala Don Italo di Conco.
Il via ufficiale alla rassegna, con cene caratterizzate da menu a base di Tarassaco di Conco,  sarà venerdì 1° aprile alla pizzeria La Rondinella di Tortima di Marostica.  Poi il “testimone” passerà, venerdì 8 aprile, al ristorante Rubens Stube Fest di Rubbio di Conco. Sabato 16 aprile tocca al Milleluci di Rubbio di Conco.  Il 30 aprile, sempre sabato, si va ad Asiago per il menu preparato dal ristorante Campomezzavia; mentre sabato 14 maggio si torna a Conco per la serata organizzata dalla Trattoria al Tornante.
In questi ristoranti e al Ristorante da Maino di Conco, alla Country House Rugiada, ancora  a Conco, e alla Trattoria Alla Rosa di Lusiana si potranno comunque gustare piatti a base di tarassaco per tutto il periodo della rassegna, vale a dire dall’1 aprile al 31 maggio.
Eventi speciali a base di tarassaco sono poi previsti sabato 23 e domenica 24 aprile, con l’Aperitarassaco al bar pasticceria Cortese (dalle ore 18.00); venerdì 29 aprile alla gastronomia La Bottega di Sambugaro, con una degustazione di specialità al tarassaco che inizierà, sempre, alle ore 18.00;  sabato 30 aprile con l’Aperitarassaco del Bar Pison (dalle ore 18.00). E ancora, sabato 7 maggio c’è l’Apericena con tarassaco al Passpartù di Conco (dalle ore 19.00), organizzata in collaborazione con la Macelleria Ronzani (nel cui negozio si potranno, tra l’altro, trovare piatti e preparazioni al Tarassaco di Conco durante tutta la rassegna).
Infine, evento nell’evento, sabato 21 e domenica 22 maggio è in programma a Conco un mercatino dei prodotti tipici.
Per chi vuole  conoscere i menu delle serate e avere maggiori informazioni sulla rassegna, l’invito è di collegarsi ai siti www.ristoratoridivicenza.it o www.ristoratoriconco.com.

 alt

PADOVA - 16-17 APRILE

Quattrozampe in Fiera.

Alla Fiera di Padova due iorni per divertirsi insieme, padrone e amico peloso, per giocare in acqua, correre all’aperto e imparare a conoscere lo splendido mondo animale tra divertimento, novità e tanto shopping.

Chi ha un amico a quattro zampe può preparare la valigia e godersi un bel week end a Padova. Il fine settimana di sabato 16 e di domenica 17 aprile arriva Quattrozampeinfiera a PadovaFiere!

http://www.quattrozampeinfiera.it/it/programma-padova.html

 alt

LASIZE (VR) - 23-25 APRILE

Tradizionale mercatino di prodotti tipici ed artigianato. Sul Lungolago Marconi di Lazise si potranno conoscere ed acquistare prodotti tipici provenienti da tutte le regioni d’Italia, saranno presenti artigiani che  mostreranno le loro creazioni

Orario: 9.00-20.00
INFO: 335-5388177 - 0442-365412, Mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Sito Web: http://www.facebook.com/Promo&Servizi

alt

ROMANO D'EZZELINO (VI) - 24 APRILE - 1 MAGGIO

Palio delle contrade
Tra storia, folclore, gastronomia e antiche tradizioni, Romano D’Ezzelino celebra il suo passato con una festa dedicata a una corsa unica nel panorama nazionale: il Palio di Romano infatti – in programma quest’anno domenica 1 maggio – ha come protagonisti non i nobili cavalli bensì gli umili asini, simbolo di una cultura contadina che in questo angolo della provincia di Vicenza è ancora più viva che mai.

Una tradizione che affonda le sue radici nel lontano 1260 quando, dopo la morte di Ezzelino III Da Romano e l’eccidio di tutta la famiglia del fratello Alberico, le città sottomesse festeggiarono la caduta del signore Da Romano facendolo nel più classico dei modi di allora: la corsa di cavalli, ovvero il Palio delle contrade. Nel 1971 a Romano D’Ezzelino decisero di riproporre una corsa che in qualche modo richiamasse alla memoria del nobile e, allo stesso tempo, alle tradizioni rurali del paese: ecco quindi l’idea del Palio degli asini, giunto alla 46esima edizione, che animerà per 7 giorni il paese grazie a un ricco programma di mostre, rievocazioni storiche e momenti dedicati alla cucina locale.

E’ il caso della locanda in piazza, aperta tutte le sere, che proporrà le specialità tipiche della festa, lo spezzatino di musso e il baccalà alla vicentina. Oppure dei suggestivi “Angoli Rustici” in programma domenica 24 aprile: lungo le vie fiorite del paese le diverse contrade, dopo mesi di preparazione, metteranno in scena momenti di vita passata all’interno delle location originali come vecchie case contadine, cortili e campi; tutto, dai costumi alle interpretazioni, sarà curato nei minimi dettagli dai contradaioli che per l’occasione si trasformeranno in registi e attori e si sfideranno sul tema “Laorar xe’ na guera”, titolo ideato appositamente per collegare i quadri contadini a quelli della Grande Guerra. E ancora della spettacolare sfilata storica delle 16 contrade con mestieri, militari e costumi d’epoca, che il 1 maggio precederà la corsa con un lungo corteo che terminerà al “mussodromo” allestito per l’occasione, teatro del Palio delle Contrade e della tradizionale corsa degli asini.
http://www.fuoriporta.org/eventi/romano-dezzelino-tipicita-storia-24-apr-1mag/

alt

BAGNOLO DI SAN PIETRO DI FELETTO (TV) - 28-29 MAGGIO

Festival del Formaggio Ubriacato

Al via il primo Festival del Formaggio Ubriacato, che dal 28 al 29 maggio animerà i locali del Cheese Bar PER, il regno del formaggio per eccellenza, con banchi d’assaggio, laboratori didattici per bambini e corsi di degustazione, raccontando un prodotto della tradizione in tutte le sue sfumature. Il festival, promosso dall’Accademia Internazionale dell’Arte Casearia, si inserisce all’interno degli eventi dedicati a Conegliano-Valdobbiadene Capitale della Cultura Enologica europea 2016 e avrà il suo culmine nel convegno di domenica, che vanta tra i relatori mastri affinatori, docenti universitari e giornalisti di spicco.

Per info e prenotazioni: 0438/21355 oppure mail a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

www.accademiacasearia.com

alt

SOAVE (VE) - 5-7 SETTEMBRE

SOAVE VERSUS

Si tiene a pochi metri dall'Arena di Verona l'evento dedicato alle migliori interpretazioni del Soave.

Alla manifestazione saranno presenti oltre 40 cantine selezionate che faranno degustare più di 200 pregiate referenze. in un contesto di classe ed esclusività, saranno coinvolti artigiani del gusto e grandi chef - veronesi e non - che si confronteranno tra tradizione e innovazione in una serie di cooking show. E' previsto anche un confronto fra ristoratori e sommelier in compagnia di Fede&Tinto, della trasmissione Decanter di Rai Radio2. Saranno inoltre organizzati focus di approfondimento, forum e laboratori didattici che vedranno il coinvolgimento degli ospiti. Un assaggio di quello che potrà essere Soave Versus ci sarà già il primo settembre al Teatro Romano, con un’anteprima di eccezione accompagnata dalle musiche del chitarrista blues Rudy Rotta e la sua band in uno show che vedrà coinvolta anche la grande firma dei Deep Purple, il batterista Ian Paice. A Rudy Rotta sarà affidato anche l’unplugged conclusivo del Versus 2015 nella serata di lunedì 7. La manifestazione vedrà anche l'organizzazione di incontri BtoB con operatori chiave nei mercati più strategici per il vino italiano come Cina, Corea, Canada, Malesia, Norvegia, Giappone, Estonia, Vietnam, Reppubblica Ceca, Polonia, Danimarca e Finlandia. Maggiori info: Consorzio Tutela Vini Soave, www.ilsoave.com

In occasione dell'evento enogastronomico Soave Versus al Palazzo della Gran Guardia a Verona, Strada del vino Soave propone una speciale offerta soggiorno (da 89 a 120 euro a persona) comprensiva di ingresso alla manifestazione, pernottamento nelle territorio della Strada, visita guidata al borgo di Soave, degustazione in cantina.  Per maggiori informazioni: Strada del vino Soave, tel. 045-7681407 www.stradadelvinosoave.com

 alt

BIBIONE (VE) - 11-13 SETTEMBRE

Bibione Beach Fitness, l’evento sportivo che ogni anno trasforma la località nel paradiso internazionale del fitness con migliaia di partecipanti da tutto il mondo.

Organizzata dalla società di Sport Tourism Raduni Sportivi e sponsorizzata da Reebok, la convention è tra le più importanti del settore in Europa, punta a raggiungere i cinquemila iscritti e coinvolgerà un cast stellare di istruttori pronto a insegnare le attività più in voga del momento, per un intero fine settimana.

Numeri eccezionali per l’edizione 2015 di Bibione Beach Fitness: ai venti presenters nazionali si aggiungono ben quindici colleghi provenienti da Stati Uniti, Spagna, Francia, Argentina e Brasile e 99 istruttori italiani.

Sono ben quattordici i palchi che saranno disposti su 10 mila metri quadrati di pedane allestite direttamente sulla spiaggia di fronte al mare. I partecipanti avranno l’imbarazzo della scelta tra cinquantacinque discipline proposte, per un totale di 276 ore di lezione nell’arco dei tre giorni.

Ospiti d’eccezione dell’edizione 2015 saranno il cantante e conduttore televisivo Francesco Facchinetti, testimonial della kermesse, e il dj e conduttore radiofonico Ringo di Virgin Radio, che animerà il mitico party on the beach di fine giornata.

Tra le novità di quest’anno c’è l’area Body&Mind con un intero palco dedicato alle pratiche che uniscono benessere fisico e mentale con Yoga, Pilates posturale e Olistic; il Burlesque, seducente spettacolo che unisce femminilità e ironia; il World Jumping®, energetico sistema di allenamento che utilizza un trampolino; il Piloxing®, disciplina che fonde assieme pilates, danza e boxing e il Welldance®, per mantenersi in forma danzando.

Confermati invece l’allenamento a ritmo di melodie latino-americane della Zumba, vero fenomeno degli ultimi anni; il Walkexercise® in cui si eseguono esercizi di aerobica a tempo di musica su un tapis roulant; lo Spinning®, attività su bicicletta fissa; i programmi di ThaiFit®, mix tra fitness e arti marziali; lo Strike Zone®, allenamento a corpo libero per acquisire forze e flessibilità e il Jazzercise®, una danza jazz.

La presenza di Reebok, sponsor per il secondo anno dell’evento, è garanzia di qualità assoluta. Il colosso inglese dell’abbigliamento sportivo sarà presente anche con un temporary shop, dove rinnovare il proprio look da palestra. Dopo aver faticato, i partecipanti potranno rilassarsi con passeggiate sull’arenile, prendere parte alle numerose feste on the beach che animeranno il fine settimana o approfittare dell'offerta notturna con ingressi convenzionati nei locali più cool della zona.

A settembre la spiaggia di Bibione è più vitale che mai, trasformandosi in una vera e propria palestra a cielo aperto dove migliaia di turisti e appassionati del fitness potranno vivere un indimenticabile weekend di allenamento e divertimento.

INFO: www.biblione.com

 folklore-titolo-friuli

VARIE SEDI - APRILE-NOVEMBRE

FESTIVAL VIKTOR ULLMANN, terza edizione

Festival dedicato – unica realtà in Europa - alla musica concentrazionaria, degenerata e dell'esilio.

Il Festival si terrà da aprile a dicembre 2016 e si declinerà in diversi eventi fra concerti, conferenze e documentari a ingresso libero (tranne il concerto al Verdi con ingresso fissato in 10 euro e quello presso il Museo Schmidl, che prevede la formula visita più concerto a 4 euro) in programma a Trieste e in altre località della regione Friuli Venezia Giulia tra cui Gradisca d'Isonzo, Gorizia, Montereale Valcellina e Topolò. Sedi dei concerti triestini saranno la Sinagoga, la Risiera di San Sabba, il Museo Ebraico “Carlo e Vera Wagner”, il Museo Revoltella, il Museo Schmidl, la Casa della Musica e il Ridotto del Teatro Lirico G. Verdi di Trieste. Altri appuntamenti saranno ospitati dalla Sinagoga di Gorizia, da Palazzo Torriani a Gradisca d'Isonzo e dal Circolo Menotti di Monreale Valcellina. A Topolò si svolgerà infine il concerto conclusivo dello stage per giovani musicisti dedicato alla musica degenerata in collaborazione con il Festival “Stazione di Topolò/Postaja Topolove”.

Per conoscere il calendario completo degli eventi: www.festivalviktorullmann.com Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 alt

GORGO DI LATISANA (UD) - 25 APRILE

25^ Marcia degli Asparagi

 alt

LIGNANO SABBIADORO  (UD) - 11 GIUGNO

LIGNANO SUNSET RUN

La mezza maratona e la Family Run dell’11 giugno promuoveranno una raccolta di fondi attraverso la vendita di una t-shirt: parte del ricavato andrà a sostenere i progetti di “Lignano in fiore Onlus” 

Lignano Sunset Run lancia un’iniziativa di solidarietà, finalizzata a sostenere i progetti di un’associazione da decenni impegnata al fianco di bambini e famiglie in difficoltà: a Lignano, così come in ogni altra parte di mondo. Il progetto è stato ufficialmente presentato oggi alla Terrazza a Mare a Lignano Sabbiadoro.

In vista dell’evento di sabato 11 giugno, quando sulle strade della rinomata località balneare friulana andrà in scena la prima edizione della Lignano Sunset Run Half Marathon, accompagnata da una Family Run aperta a tutti, verrà promossa la vendita di una t-shirt. E parte del ricavato sarà devoluto a “Lignano in fiore Onlus”, realtà tra le più attive nel panorama dell’associazionismo locale, che finalizzerà il contributo al riammodernamento di un parchi giochi cittadino, con attrezzature dedicate anche ai bambini diversamente abili. 

La t-shirt - di colore verde e arricchita dal simbolo di “Lignano in fiore Onlus” - sarà disponibile, al costo di 10 euro, negli stand che l’Athletic Club Apicilia, società organizzatrice della Lignano Sunset Run Half Marathon, predisporrà in tre diversi momenti: il 17 aprile, al Parco Unicef Avventura di Lignano Riviera, in occasione della 15^ Marcia del mare; il 1° maggio, al Parco Hemingway di Lignano Pineta, nella giornata conclusiva della grande festa della solidarietà promossa dalla stessa “Lignano in fiore Onlus”; e il 10 e 11 giugno, in Piazza Marcello d’Olivo a Lignano Pineta, nelle ore che precederanno la Lignano Sunset Run Half Marathon.              

Le t-shirt saranno inoltre vendute in occasione della 25^ Marcia degli Asparagi, che si terrà a Gorgo di Latisana il 25 aprile.

Al fianco dell’amministrazione comunale di Lignano Sabbiadoro e dei partner che accompagneranno l’iniziativa dell’Athletic Club Apicilia, ci sarà anche la Fiasp, la Federazione italiana sport per tutti, sotto la cui egida rientrano sia la Marcia del Mare che la Family Run.

Per informazioni: www.lignanosunset.it

alt

POLESINE ZIBELLO (PR) - 18 APRILE

“Centomani di questa Terra” V edizione, i paesaggi gastronomici dell’Emilia Romagna

Il grande convivio gastronomico dell’Associazione CheftoChef è in programma il 18 aprile all’Antica Corte Pallavicina di Polesine Zibello (PR), tra dibattiti, cooking show, degustazioni, visite guidate, analisi sensoriali

“Centomani di questa Terra” è il più spettacolare convivio gastronomico in cui si riuniscono il meglio della cucina e delle produzioni tipiche dell’Emilia Romagna.

La sede dell’evento è l’Antica Corte Pallavicina, un castello trecentesco, situato sugli argini del Po, riportato alla luce a seguito di un’immensa opera di restauro e gestito dai fratelli Massimo e Luciano Spigaroli. È qui che per un’intera giornata si svolgeranno dibattiti, cooking show presentati da 50 grandi chef (le centomani, appunto), degustazioni dei prodotti di qualità della nostra terra, concorsi dedicati ai giovani emergenti, visite guidate alle antiche cantine di stagionatura del Culatello di Zibello DOP, analisi sensoriali promosse dal Consorzio del Parmigiano Reggiano e dal Consorzio dell’Aceto Balsamico di Modena, degustazioni speciali come la verticale di Olio Extra Vergine di Oliva proposta da Olitalia.

L’evento è diviso in tre aree principali: nella Sala delle Botti si svolgerà il Forum con 8 dibattiti (dalle ore 10 alle 18, a seguire l’elenco dei titoli e delle tematiche affrontate); nel cortile e nell’aia sarà ospitata la kermesse delle eccellenze territoriali, tra cui l’immancabile ricchissima selezione di stagionature e tipologie del Re dei Formaggi, il Parmigiano Reggiano DOP; nella sala del ristorante stellato, nel giardino dell’argine e su un palco all’interno dell’aia saranno allestite isole dedicate ai cooking show dei più grandi nomi dell’alta ristorazione regionale.

Nel corso della giornata verrà anche consegnato il premio “Studente CheftoChef 2016” (che quest'anno verrà dato a un’accoppiata formata da cuoco e cameriere per sottolineare l’importanza fra creazione del piatto e narrazione/rapporto con il cliente); mentre il premio annuale riservato alle riviste internazionali di riferimento del mondo gastronomico sarà consegnato a Cristina Muhlke, editor del magazine “Bon Appétit”.      

Il tema selezionato per questa nuova edizione di “Centomani di questa Terra” è “PAESAGGI GASTRONOMICI, territori di tradizione e creatività”. L’obiettivo di questa scelta è far riflettere sulla necessità di riportare al centro del dibattito culturale il concetto di “paesaggio” e riuscire a consolidare una rete di cooperazione che possa continuare a essere sostenuta dall’impegno degli ambasciatori del Made in Italy: chef, produttori, gourmet e specialisti.

La rete dei Paesaggi Gastronomici dell’Emilia Romagna è un unicum connotato da diversi elementi caratterizzanti: il circuito delle città della Gastronomia, tra cui anche Parma, riconosciuta recentemente dall’UNESCO “Città creativa della gastronomia”, l’unica a livello nazionale; i distretti di produzione di prodotti tipici di fama mondiale, come il Parmigiano-Reggiano; la storia dei mestieri artigianali; la cultura responsabile d’iniziative sociali, come quella del Refettorio Antoniano promossa dallo chef Massimo Bottura; l’innovazione della ricerca universitaria e la presenza di poli di formazione professionale come ALMA, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana.

Il paesaggio gastronomico è lo scenario di un dialogo virtuoso e consapevole che connette uomo, risorse naturali, know how della tradizione. Sono questi gli elementi da cui ha origine il frutto del lavoro di intere comunità: il prodotto tipico agroalimentare. È proprio attraverso il processo produttivo che le comunità locali lasciano un’orma alle future generazioni, in quanto trasformano il territorio, facendo conferire quell’insieme di caratteristiche fisiche ed ecologiche ai prodotti alimentari connotati da qualità specifiche. Il paesaggio gastronomico rappresenta, quindi, il modo in cui interpretiamo e trasformiamo il territorio che ci circonda, ma è anche l’orizzonte futuro a cui tendere. Rimettere al centro del discorso il paesaggio significa creare nuove consapevolezze sulle scelte che ogni giorno facciamo.

L’Associazione CheftoChef emiliaromagnacuochi (www.cheftochef.eu) non è una delle tante associazioni “di categoria”, ma è un’operazione culturale imperniata sul rapporto fra chef che fanno cucina d’autore e i grandi prodotti della regione. CheftoChef è costituita dai 54 chef top della Regione, da 50 aziende compresi i più importanti Consorzi dei prodotti tipici e i gourmet di riferimento. Presidente dell’Associazione è Massimo Spigaroli, Vice Presidenti Massimo Bottura e Paolo Teverini. Presidente Onorario Igles Corelli.

“Centomani di questa Terra” nasce nel 2012 con l’intento di fare cultura e perseguire la mission di CheftoChef, ossia, “favorire l’evoluzione e l’affermazione della gastronomia regionale a livello nazionale e internazionale”.

 alt

FERRARA - 23-25 APRILE

Salone Nazionale delle Sagre

Un solo evento che racchiude più di cento sagre. Un luogo in cui poter gustare, muovendo solo pochi passi, la migliore tradizione enogastronomica proveniente da ogni angolo d’Italia. Dal 23 al 25 aprile torna al Quartiere fieristico di Ferrara il Salone Nazionale delle Sagre e Misen (Mostrassaggi Interprovinciale Sagre Enogastronomiche).

Sei una proloco e vuoi partecipare? Sei un produttore e vuoi esporre? Scrivici a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. oppure chiamaci al 3408505381 

 alt

CERVIA (RA) - 22 APRILE - 1 MAGGIO

FESTIVAL INTERNAZIONALE DELL'AQUILONE, 36A EDIZIONE

Svolgendosi nella bella atmosfera che è la spiaggia, sulla sabbia fine e dorata di Pinarella di Cervia, tra il mare e la rigogliosa natura della secolare pineta di Cervia, il Festival è diventato un appuntamento da non perdere. Sono più di 200 gli artisti che si danno appuntamento a Cervia e che provengono da 30 paesi sparsi nel mondo: Argentina, Australia, Austria, Belgio, Brasile, Canada, Cina, Curaçao, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, India, Indonesia, Irlanda, Israele, Italia, Kuwait, Lussemburgo, Messico, Nuova Zelanda, Olanda, Pakistan, Singapore, Spagna, Sri Lanka, Stati Uniti, Svezia, Svizzera e Ungheria.

Per informazioni e il programma completo degli eventi: ARTEVENTO, Via Uberti 33 - 47521 Cesena, Tel. (+39) 0547 21501 Mobile 380 2552273, http://www.artevento.com

 alt

COLORNO (PR) - 23-25 APRILE

NEL SEGNO DEL GIGLIO, 23A MOSTRA MERCATO DEL GIARDINAGGIO DI QUALITA'

Il 19 aprile del 1816, ovvero giusto due secoli fa, Maria Luigia d’Austria, già consorte di Napoleone e Imperatrice dei Francesi, giunse nel suo nuovo, minuscolo regno, il Ducato di Parma. La sua prima destinazione fu la Reggia di Colorno, sua futura residenza estiva.
Qui e l’indomani a Parma, in Cattedrale, il popolo l’accolse con tale entusiasmo da farle venire “le lacrime agli occhi” come lei stessa confessò al padre, l’Imperatore d’Austria.

I duecento anni dall’insediamento dell’Imperatrice come Duchessa, sono oggetto di un grande programma di festeggiamenti a Parma e in tutto il territorio dell’antico Ducato.

Del tutto naturale, quindi, che nella 23^ edizione de Nel segno del Giglio, la mostra mercato del giardinaggio di qualità che da sempre si svolge nella Reggia di Colorno e nel suo sontuoso Parco, venisse ricordata Maria Luigia, sovrana che aveva una passione per fiori e giardini.

Tante le soprese della grande mostra mercato che Elisa Migone e Isabella Gemignani “cesellano” con la consueta cura nel cortile interno della Reggia, lungo i viali del parterre firmato da Le Notre e tra le sinuosità del grande parco romantico della Reggia.

Sarà un tripudio di rose, clematidi, peonie in onore dell’Imperatrice, ma anche delle piccole piante da fiore che lei amava, a cominciare da quella Violetta di Parma che la ricorda.
Poi una attenta selezione di piante d’epoca, a ricordare e rioffrire specie ormai escluse dalla grande produzione e perciò tanto più amate da chi fa del giardinaggio una passione più che un mestiere. Tra esse il celere biricoccolo o susincocco i cui frutti si tramanda fossero graditi alla Duchessa di Parma.

Tutti gli oltre cento padiglioni di questa grande mostra-festa del giardinaggio, saranno addobbati a festa, con i colori dell’Imperatrice.

Info: www.nelsegnodelgiglio.it

alt

BRISIGHELLA (RA) - 8-15 maggio

Sagra del carciofo moretto  

Il comune di Brisighella (sulle prime colline in provincia di Ravenna) può vantare numerosi prodotti tipici, vere e proprie eccellenze a livello nazionale. Sicuramente il più famoso e rinomato di tali prodotti è l’Olio extra vergine d’oliva, ma merita una menzione di tutto rispetto anche il piccolo Carciofo Moretto. Il Moretto potrebbe essere definito “autoctono dell’autoctono”, infatti quello vero si trova solamente nel comune di Brisighella e, ancor più con precisione, soprattutto nei tipici calanchi gessosi con una buona esposizione al sole (Brisighella si trova al centro del Parco Regionale della Vena del Gesso Romagnola www.parcovenadelgesso.it). In tali luoghi riesce a raggiungere le massime espressioni organolettiche, che ne fanno un prodotto inimitabile e dal sapore autentico e inconfondibile.

Per celebrare questo prodotto nel mese di maggio prende vita la “Sagra del Carciofo Moretto”, in programma nelle domeniche 8 e 15.

Il Moretto si mangia crudo e leggermente lessato, condito con sale e olio, preferibilmente con il rinomato “Brisighello”, col quale si sposa molto bene in quanto i due prodotti hanno una base aromatica comune. Sono molte e gustose le ricette che si possono realizzare utilizzando il Carciofo Moretto: capesante arrostite su crudità di Moretto e Olio di Brisighella, tagliolini calamari e Moretto, mezzelune con Moretto a formaggio di fossa, insalatina di Moretto con caprino in parmigiano croccante, tagliatelle al ragù di agnello sul Moretto all’aceto balsamico, strudel al moretto, crespelle ripiene di cuori di Moretto, cappelli di prete con ripieno di Moretto e ricotta.

Il carciofo non è altro che il bocciolo dell’infiorescenza che si raccoglie immaturo, cioè prima che sbocci, fine aprile e maggio. Il Moretto è una varietà rustica, sulla quale non sono stati fatti interventi genetici e ciò ha consentito di mantenere inalterate nel tempo le caratteristiche e gli aromi originari, diversamente da altre varietà largamente coltivate nel bacino del Mediterraneo. La pianta del Moretto si presenta come un cespuglio che può raggiungere un’altezza di 150 centimetri, il fusto è eretto con getti basali chiamati “carducci” che vengono usati per la riproduzione. Dal punto di vista agronomico predilige i terreni siliceo-argillosi, tipici dei calanchi romagnoli, ben esposti al sole. Le foglie, verdi-grigiastre, sono grandi e spinose, pendenti all’infuori. Il Moretto si presenta violaceo con riflessi dorati, spine giallo nere ben formate e rigide. Il suo sapore è leggermente amaro, fresco, appetitoso.

Questa varietà è attualmente coltivata da una trentina di produttori, per un totale di circa 5 ettari, di cui 10 sono stati insigniti del titolo di "Custode del Carciofo Moretto": un progetto che vuole preservare il passato pensando al futuro. Assieme all’Azienda Agraria Sperimentale “M. Marani” di Ravenna si è infatti avviato un progetto comprensoriale per il recupero storico di questo prodotto (coltivato a Brisighella già negli anni ‘40 e ‘50 del Novecento) e per la sua valorizzazione.

Per informazioni: Pro Loco Brisighella tel. 0546 81166  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   www.brisighella.org 

alt

PARMA - 9-12 MAGGIO

CIBUS

PIANETA NUTRIZIONE A CIBUS 2016: MITI E CONTROVERSIE NELL’ALIMENTAZIONE 

L’edizione 2016 di “Pianeta Nutrizione” si terrà a Cibus (Parma, 9/12 maggio 2016) con un convegno intitolato “Alimenti: miti e controversie”, dedicato a due tematiche molto dibattute: gli alimenti senza glutine e i lipidi negli alimenti.
 
Il convegno è organizzato da Fiere di Parma e AIM Group International, sotto la direzione scientifica della prof.ssa Nicoletta Pellegrini, del Dipartimento di Scienze degli Alimenti dell’Università di Parma ed in collaborazione con l’Università di Parma e la Società Italiana di Nutrizione Umana (SINU).
L’evento, che ha ottenuto anche il patrocinio della Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie (SIMG), si terrà giovedì 12 maggio, dalle 10 alle 17, nella Sala Barilla del quartiere fieristico di Parma, l’ingresso è libero.
 
Obiettivo del convegno è quello di affrontare vecchi temi di nutrizione con nuovi approcci per aggiornare sulle nuove evidenze in tema di alimenti e di diete. La ricerca nutrizionale progredisce e nuovi approcci dietetici vengono definiti per la cura di patologie.

Per info: www.cibus.it

 alt

FAENZA - 13-15 MAGGGIO

CENA ITINERANTE

Per una sera gli angoli più curiosi della città aprono le porte: corti interne, giardini, studi d'arte e Lboratori diventano naspettati scenari per gallerie d'arte, spettacoli e concerti mentre ristoranti, cantine, artigiani si danno appuntamento in strada con le loro eccellenze.

Passeggerete tra le vie della città brulicanti di vita gustandovi calici di vino dai € 2,50/3,00 e assaggi di prelibatezze street food da € 3,50

13.5 dalle 19.30 in poi…
CENA ITINERANTE

14.5 dalle 18 alle 23 // 15.5 dalle 10 alle 13
Porte aperte, spazi chiusi, itinerari improvvisati, olazioni creative, appuntamenti casuali, drinks e…

Info line: a 1.5.2016 Da lunedì al sabato dalle 16 alle 20 - 392 0319674

Il programma resta invariato in caso di maltempo.

Facebook https://www.facebook.com/Distretto-A-Faenza-Art-District
Twitter https://twitter.com/distrettoA
Instagram https://www.instagram.com/distrettoa/

 alt

BOLOGNA - 20-22 MAGGIO

DIVERDEINVERDE – GIARDINI APERTI DELLA CITTÀ E DELLA COLLINA

Appuntamento immancabile, non solo per gli appassionati di botanica, dal pomeriggio di venerdì 20 alla sera di domenica 22 maggio. Giunto alla terza edizione, l’evento offre l’opportunità di visitare circa cinquanta giardini privati aperti eccezionalmente al pubblico una sola volta all’anno.

Bologna Welcome ha creato un’offerta turistica dedicata alla manifestazione che permette, grazie ad un’apposita tessera, di accedere  a tutti i luoghi di Diverdeinverde - Giardini aperti della città e della collina. Nel costo di 49 Euro è, inoltre, compreso  pernottamento e prima colazione in hotel (tariffa  in camera doppia - min. 2 persone).

Diverdeinverde, ideato e organizzato dalla Fondazione Villa Ghigi, è reso possibile grazie alla grande disponibilità dei proprietari che acconsentono a mostrare quanto da loro creato e curato con grande attenzione.

Il programma sarà disponibile a inizio maggio 2016 sul sito internet: diverdeinverde.fondazionevillaghigi.it

 alt

PIORTO GARIBALDI (FE) - 20-29 MAGGIO

SAGRA DELLA CANOCCHIA E DELLA SEPPIA, 6A EDIZIONE

Anche quest’anno l’antica Magnavacca – ribattezzata nel 1919 in onore dell’Eroe dei due mondi dopo il suo approdo non lontano da qui, il 3 agosto 1849, durante l’epica fuga da Roma – celebra l’anima marinaresca di quella che, se oggi è fra le più affollate spiagge dei Lidi di Comacchio, continua comunque orgogliosamente e saldamente a caratterizzarsi anche per molteplici e vivacissime attività legate al mondo della pesca.  E proprio luoghi, colori, sapori e profumi della tradizione marinara faranno da palcoscenico e suggestione alle cinque giornate di Sagra. Dallo stand gastronomico lungo il PortoCanale – proprio di fronte al Mercato Ittico – con piatti e specialità tipiche della cucina locale (dalla zuppa di cozze alle seppie al vapore, dai sedanini alle canocchie o con seppie, cozze e gamberi fino alle seppie e canocchie gratinate ed al guazzetto di seppie e piselli con polenta) al ‘Gran Tour delle Sfiziosità’ fra ristoranti e friggitorie che – a prezzi speciali e coordinati – proporranno degustazioni di appetitosi maccheroncini con le canocchie e gustosissime fritture di pescato da passeggio. E ancora, attività laboratoriali dedicate ai mestieri del mare – a partire dall’antica arte del ramaglio (la costruzione e riparazione delle reti da pesca) – ma anche passeggiate e visite guidate fra i tanti “siti della pesca” che punteggiano il paese e – accompagnati dagli stessi pescatori – direttamente a bordo delle diverse tipologie di imbarcazioni ormeggiate sulle banchine. Eppoi escursioni in bici ed in motonave alla scoperta del Delta del Po e un ricco e coloratissimo percorso espositivo con bancarelle di prodotti alimentari, artigianali, dell’arte e dell’ingegno che – insieme a spettacoli, giochi ed attività per i più piccoli – animerà viali e piazze del paese. Ma anche, assolutamente da non perdere, alle ore 23,30 di sabato 21 maggio il grandioso e suggestivo spettacolo piromusicale sul PortoCanale.

Per chi arriva in camper, oltre ai tanti e attrezzatissimi campeggi dei Lidi comacchiesi, è possibile fruire della centralissima area di parcheggio dedicata di piazza don G. Verità (subito dietro il Mercato Ittico, coordinate GPS N 44° 678 E 12° 239), preaccreditandosi attraverso il sito ufficiale della manifestazione – fino ad esaurimento posti disponibili – al costo di 20 euro ad equipaggio, compresa una bottiglia di “vino delle sabbie” con l’etichetta della Sagra.

Il programma completo, dettagliato e costantemente aggiornato della Sagra è consultabile sul sito www.sagradellacanocchia.it

alt

CASUMARO (FE) - LUGLIO - AGOSTO

"42a SAGRA DELLA LUMACA”
 
Una festa che da più di 40 anni sa rinnovarsi ogni anno, arricchendosi di piatti prelibati a base di lumache e non, perché in sagra un ricco menù tradizionale saprà conquistare anche i palati più sopraffini.
Il nostro piatto tipico è sempre irresistibile, le lumache alla casumarese, per festeggiare e rendere onore ancora una volta la protagonista della nostra tavola: la signora lumaca.

Ricette internazionali rivisitate con gusto genuino e semplice, piatti della tradizione ricchi di gusto e preparati con amore della nostra terra, perché il piacere di stare a tavola sia anche un momento di riscoperta del nostro territorio.

Tutte le sere in piazza luna park, e poi serate musicali, mostre, mercatini, concorsi letterari.

Sala Polivalente “Don Alfredo Pizzi” Via Garigliano 14, Casumaro (FE)
Info: 347 5776868,  Prenotazioni: 348 2655703

Menù, informazioni e recapiti su:
http://www.lumacadicasumaro.it/lumaca-dagosto/

 alt

COMACCHIO (FE) - SETTEMBRE

XVIII SAGRA DELL’ANGUILLA

Ancora più ricca ed appetitosa torna a Comacchio, in provincia di Ferrara la Sagra dell’Anguilla. Anche per la diciottesima edizione dell’evento che ne celebra la regina gastronomica, la ‘piccola Venezia delle Valli’ si vestirà a festa proponendo un ricchissimo cartellone di iniziative non soltanto nei tre week end ma anche in tutte le serate delle due settimane di kermesse. A partire dal grande stand gastronomico a pochi passi da Argine Fattibello (oltre 700 i posti a sedere) le cui cucine ogni sabato e domenica vedranno il trionfo di ‘sua maestà’ l’anguilla – presente un po’ in tutte le pietanze, dall’antipasto fino al dessert (un biscotto tipico a forma…d’anguilla – che effettuerà aperture straordinarie serali anche per i tre venerdì, con menu speciali e diversificati. E ancora le escursioni e cene a tema dedicate – dal lunedì al giovedì – alla valorizzazione di prodotti e tradizioni che fanno della città dei Trepponti non soltanto la ‘capitale dell’anguilla’ ma anche il ‘cuore’ di una piccola e particolarissima filiera vitivinicola: in concomitanza e nell’ambito della Sagra 2016 tornerà infatti il “Convivio”, vetrina enologica di quest’estremo lembo della Pianura Padana con tour fra vigneti e cantine e degustazioni di “vini sulle sabbie” in arrivo anche da altre regioni italiane, e non solo. Assolutamente da non perdere, le coloratissime bancarelle di prodotti enogastronomici, artigianali e del riuso che ogni sabato e domenica invaderanno un po’ tutto il centro storico, insieme a spettacoli di strada, animazioni per i più piccoli e tante attività sull’acqua: dalle visite guidate navigando lungo i canali cittadini alla ‘scuola di bataniere’ – mini-corsi di remigazione per turisti che saranno accompagnati da esperti barcaioli – fino alle spettacolari gare dei vulicepi, tipica e velocissima imbarcazione comacchiese, che culmineranno nella finale dell'ultimo giorno. 

E ancora, ogni sabato mattina le dimostrazioni pratiche di cattura dell’anguilla nelle stazioni da pesca delle valli e la spiedatura della ‘regina’, con la suggestiva accensione dei camini della Manifattura dei Marinati.

Per gli appassionati dell’abitar viaggiando, a pochi passi da stand gastronomico e centro storico sarà predisposta (coordinate GPS 44.691583  12.183572) la tradizionale area riservata per la sosta camper, dotata di pozzetto per lo scarico delle cassette di acque nere.

INFO: www.sagradellanguilla.it e www.eventicomacchio.it

 folklore-titolo-umbria

NARNI (TR) - 14-15 MAGGIO

CILIEGIOLO D'ITALIA  

Dopo il successo della prima edizione torna a Narni Ciliegiolo d'Italia, manifestazione ispirata ad uno dei vitigni più storici del territorio e non soltanto. La due giorni è nata infatti con l'intento di promuovere, grazie a degustazioni e seminari, tutte quelle etichette italiane che vedono nel ciliegiolo il loro unico protagonista: vini in purezza in rappresentanza di zone ad alta vocazione vitivinicola.

Ciliegiolo d'Italia si fa forte anche dell'impegno rivolto alla valorizzazione di un territorio, quello di Narni, ancora in parte sconosciuto a tanti, ricco di tradizione e ricchezze sia paesaggistiche, che culturali.
La kermesse si svolgerà nei giorni di sabato 14 maggio e domenica 15 maggio nell'Auditorium di San Domenico, chiesa sconsacrata e di rara bellezza, risalente al XII secolo, che si trova nel cuore del centro storico della caratteristica cittadina umbra.

Saranno circa 40 i vignaioli chiamati a riunirsi a Narni per animare un confronto, offerto ad un pubblico formato sia da appassionati, sia da giornalisti ed operatori, che intende esaltare le differenze che intercorrono tra vini ottenuti in diverse località, con differenti climi, terreni ed idee produttive, ma da un unico vitigno: il ciliegiolo.

Ciliegiolo d'Italia sarà non soltanto degustazioni ai banchi di assaggio alla presenza dei vignerons, ma anche seminari, e degustazioni guidate da influenti penne del mondo vinicolo: Antonio Boco, Giampaolo Gravina, Fabio Pracchia e Giampiero Pulcini.

Orari: sabato 12 – 21, domenica 12 – 19

Biglietto di ingresso: 10 euro per degustazione vini, prodotti gastronomici e cooking show (bicchiere in omaggio)
Seminari e degustazioni guidate gratuiti, su prenotazione ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )

Degustazioni guidate: Sabato 14 maggio
ore 15.  "Il Ciliegiolo nel tempo", a cura di Fabio Pracchia (Slow Wine)
ore 18.  "Ciliegiolo d’Italia: territori e stili" a confronto, a cura di  Giampaolo Gravina (Pietre Colorate)

Domenica 15 maggio:
ore 15.  “Il Ciliegiolo di Narni in anteprima", a cura di Antonio Boco (Gambero Rosso)
ore 18. : "Il Ciliegiolo e gli intrusi: distinzioni e affinità", a cura di Giampiero Pulcini (Fondazione Italiana Sommelier, Porthos)

Per maggiori info:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

 folklore-titolo-toscana

SIENA - OGNI SABATO E DOMENICA DI APRILE

SIENA IN CAMMINO

Doppio appuntamento promosso dal Comune di Siena per festeggiare il Giubileo nell’Anno Nazionale dei Cammini, propone visite guidate al Santa Maria della Scala e al Duomo (in programma ogni sabato di aprile) e il percorso a piedi lungo la Via Francigena, da Siena a Ponte d’Arbia (ogni domenica di aprile).

Ogni sabato (9, 16 e 23 aprile): il cammino della misericordia. Il weekend dedicato all’Anno Santo si aprirà domani, sabato 9 aprile con “Il cammino della misericordia”. Una doppia visita guidata al Complesso museale Santa Maria della Scala e all’Opera della Metropolitana, con partenza alle ore 15.30 dal Punto informativo di Palazzo Squarcialupi, in Piazza Duomo. Il percorso si snoderà dal Pellegrinaio alla Sacrestia fino al Pellegrinaio delle donne dell’Antico Spedale di Siena. Oltre al Santa Maria della Scala il cammino prevede l'ingresso al Duomo, il passaggio dalla Porta della Misericordia, la visita al tondo di Donatello raffigurante la Madonna col Bambino e quattro cherubini, detta ‘del Perdono’ presso il Museo dell'Opera. Il percorso si completa con la visita alla mostra Mater Gratiae Mater Misericordiae nella Cripta per concludersi all’interno del Battistero. L’evento in programma ogni sabato ( 9, 16 e 23 aprile) è a pagamento, su prenotazione. Il costo del biglietto intero è di 25 euro; il prezzo ridotto per residenti 10 euro, i bambini fino a 11 anni entrano gratis. Per informazioni e prenotazioni è possibile telefonare ai numeri 3476137678 e 3480216972 o scrivere una mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .


Ogni domenica #SienaFrancigenaGiubileo: in Cammino sulla Via Francigena ( 10, 17 e 24 aprile). La domenica dei pellegrini prenderà il via alle ore 9 con la partenza da Porta Romana di #SienaFrancigenaGiubileo. Venticinque chilometri lungo la Via Francigena da Siena a Ponte d’Arbia. Un percorso unico per scoprire il cammino fatto dalla Compagnia di Santa Caterina in Fontebranda in occasione del Giubileo del 1600 e ripercorrere uno degli affascinanti tratti del viaggio che a dicembre scorso, in concomitanza con l'apertura della Porta Santa, ha portato i pellegrini da Siena a Roma. Ai partecipanti sarà consegnata la Bisaccia del Pellegrino, contenente il pranzo al sacco. Il ritorno è previsto in pullman da Ponte D'Arbia, in collaborazione con il Comune di Monteroni D'Arbia. Il percorso francigeno dedicato al Giubileo in programma ogni domenica di aprile (10, 17 e 24) è a pagamento e su prenotazione, entro le ore 16 del sabato precedente. Il costo del biglietto è di 25 euro. Per informazioni e prenotazioni è possibile telefonare ai numeri 3476137678, 3480216972 o scrivere una mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

alt

VOLTERRA (FI) - 15 APRILE

CENE GALEOTTE

Serata di alta cucina e solidarietà alla Casa di Reclusione di Volterra (PI), i cui incassi verranno interamente devoluti alla Misericordia di Siena (www.misericordiadisiena.it)

Ad entrare nelle cucine del carcere sarà ENRICO PANERO, giovane ma già affermatissimo chef di spessore internazionale: piemontese, classe 1987, dal 2007 lega il suo nome all'universo di EATALY (www.eataly.net), “catena” gourmet ambasciatrice del made in Italy gastronomico fra le più conosciute al mondo. Ad accompagnare la Cena Galeotta, come sempre realizzata con l'indispensabile supporto dei detenuti, saranno dai vini offerti da VILLA MONTEPALDI di San casciano Val di Pesa (FI - www.villamontepaldi.it), azienda dell'Università di Firenze situata in una delle aree vinicole più vocate del Chianti Classico.

Le Cene Galeotte sono possibili grazie all’intervento di Unicoop Firenze, che oltre a fornire le materie prime necessarie alla realizzazione dei piatti assume i detenuti retribuendoli regolarmente. Il progetto è realizzato con la collaborazione del Ministero della Giustizia, la direzione della Casa di Reclusione di Volterra, la supervisione artistica del giornalista Leonardo Romanelli. Ruolo fondamentale ha anche la Fisar-Delegazione Storica di Volterra, partner storico del progetto.

Per informazioni: www.cenegaleotte.it
Per prenotazioni: Agenzie Toscana Turismo, ARGONAUTA VIAGGI (gruppo ROBINTUR), Tel. 055.2345040

 alt

FIRENZE - 15-17 aprile

FESTIVAL DEI BAMBINI, Terza Edizione. nel Saloncino delle Murate di Firenze

Il Festival dei Bambini. Nuovi Mondi è una manifestazione dedicata ai più piccoli, al loro mondo, alla loro creatività e alla loro fantasia: un’occasione di crescita attraverso un percorso esperienziale di condivisione, coinvolgimento e di scambio di valori e conoscenze.
3 giorni di eventi a ingresso gratuito che trasformano piazze e palazzi del centro storico in luoghi d’incontro, gioco, divertimento e apprendimento.
In occasione del cinquantesimo anniversario dell’alluvione di Firenze, un grande appuntamento al quale siete tutti invitati per testimoniare i valori della solidarietà, della cooperazione e della condivisione.

http://www.festivalbambini.it/

 alt

MASSA - 21-25 APRILE

"Spino Fiorito-Le Piccole Grandi Italie del bicchiere", al Castello Malaspina di Massa,  organizzata dal Comune della città, in collaborazione con l'Istituto Valorizzazione Castelli..

Degustazioni guidate, convegni, spettacoli, rievocazioni storiche, mostre artistiche e d'artigianato, presentazioni di libri, assegnazione di premi. etc.

Dal 2000, iI simbolo dei Malaspina, signori della Lunigiana a sinistra del Magra, e la loro fortificazione medievale hanno dato l’impronta a questa mostra-mercato che ha riscosso successo di pubblico e media. «Negli anni, Spino Fiorito è diventato un’interessante vetrina di prodotti d’eccellenza e un’occasione importante per i produttori di tutta l’Italia, accolti negli spazi del Castello, come le prigioni!», affermano gli organizzatori.

L’evoluzione della specie ha portato nel 2002 alla nascita del movimento non-profit Identità Immutate®, rete solidale tra piccoli territori italiani rimasti fedeli alle proprie radici culturali ed enogastronomiche, ideata dalla giornalista Rosanna Ercole Mellone. «Due parole cariche di significato, grazie alle quali, nelle scorse edizioni, abbiamo aggregato micro-realtà dalle Alpi alla Sicilia», sottolineano i rappresentanti della Provincia, «Con altre aree simili alla nostra, con in comune il problema di rivitalizzare e promuovere le produzioni locali, collaboriamo con scambi d'esperienza ed eventi collettivi».

Note pratiche

L’ingresso a Spino Fiorito, che ogni giorno si tiene dalle ore 10 alle 20, ha un costo di 5,50 €. Le biglietterie, per evitare la lunga coda fuori le mura delle edizioni passate, sono due: una al Castello e una a Palazzo Ducale. Dal centro partirà un bus navetta gratuito per il Castello e viceversa.

Segreteria Organizzativa: Istituto Valorizzazione Castelli, via del Forte 15, Massa; tel. 0585/816524; e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.          www.istitutovalorizzazionecastelli.it

 alt

PIENZA (SI) - 1-8 MAGGIO

Pienza e i fiori

Piazza Pio II, di fronte alla Cattedrale di Pienza, si trasformerà, dall’1 al 15 maggio in un meraviglioso giardino all’italiana con aiuole fiorite che riproducono i simboli dell’Unesco e del ventennale mentre la grande, splendida corte porticata di Palazzo Piccolomini sarà trasformata, nei giorni 7 e 8 maggio, in un grande tappeto di fiori. Milioni di petali, abilmente selezionati e collocati dai maestri dell’Infiorata di Genzano, ricreeranno le immagini dei luoghi Unesco nel mondo.
Incastonato nel biancore delle colonne del magnifico palazzo di Pio II, questo mare di petali offrirà un colpo d’occhio imperdibile, fragilissimo e stupefacente, unico al mondo.

Molti spazi urbani e corti saranno addobbati come per una grande festa rinascimentale. Bossi, rose rampicanti e tanti fiori orneranno le più belle zone della città.

Il mercato dei fiori, evento finale di questa manifestazione, significativamente, ampliato per questa trentunesima edizione, si svolgerà nelle strade del centro storico e nei giardini di piazza Dante Alighieri sempre nei giorni di sabato 7 e domenica 8 maggio. Si potranno acquistare, oltre a piante e fiori di ogni tipo, anche tutto quello che serve per il giardinaggio e per la coltivazione.

La proposta spazia anche fuori le porte di Pienza. Con la visita ai giardini storici del territorio di Pienza, possibile dall’1 all’8 maggio, per scoprire le meravigliose architetture verdi del giardino pensile di Palazzo Piccolomini, quelle del Giardino del Monastero di Sant’Anna in Camprena, del raffinatissimo giardino della Foce e infine l’elegante giardino all’italiana di Palazzo Massaini dove, a conclusione della visita, sarà possibile gustare un assaggio gratuito delle specialità enogastronomiche prodotte nella fattoria di proprietà di Bottega Verde.

il Comune di Acquapendente, continuando la consuetudine di collaborazione con Pienza, partecipa alle celebrazioni del ventennale realizzando, il 6 e il 7 maggio, sotto le logge del Palazzo Comunale il tradizionale Pugnalone di Acquapendente (grande composizione floreale figurata) eseguita dai grandi maestri della località laziale e dedicato anch’esso a Pienza, l’unica, autentica Città Ideale della storia.

Info: www.prolocopienza.it, www.comune.pienza.siena.it
www.ufficioturisticodipienza.it
Tel. 0578/749905; 0578/748359

 alt

SIENA - MAGGIO-OTTOBRE

LA COMUNITÀ DELLE DONNE “SANGOMA” NELLE FOTO DI TOMMASO FISCALETTI E I “FIORI
D’INVERNO” DI FRANCESCO CLEMENTE IN MOSTRA AL SANTA MARIA

Due eventi espositivi, uno di natura fotografica e uno di arte pittorica, per valorizzare ulteriormente il Santa Maria della Scala come centro culturale di produzione e ricerca innovativo e contemporaneo.

La prima mostra, “Between Home and Wisdom. Sguardi dal Sudafrica nelle foto di Tommaso Fiscaletti” in agenda dal prossimo 6 maggio al 20 giugno, realizzata in collaborazione con la milanese Contemporary Reload, espone per la prima volta tutto il lavoro del giovane fotografo marchigiano, costituito da 36
immagini, metà delle quali di grande formato. Il progetto è frutto di un lavoro di ricerca e indagine sociologica realizzato dal fotografo nella township di Dunoon, vicino a Città del Capo, con l’obiettivo di documentare la quotidianità della comunità locale composta da circa 30 mila abitanti >.

Grazie a due figure leader della comunità, Fiscaletti ha potuto indagare il mondo che fa capo alle donne “Sangoma”, praticanti il culto degli antenati e investite di un ruolo di mediazione fra il presente e il passato di radicate tradizioni, quindi capaci di aiutare gli altri attraverso un sapiente utilizzo della medicina naturale.

La seconda mostra, “Fiori d’inverno”, prevista dal 28 giugno al 2 ottobre 2016, è invece dedicata
all'artista napoletano Francesco Clemente che, già autore del Drappellone del Palio di agosto 2012, dagli anni Ottanta, vive e lavora a New York e le cui opere sono state esposte nei più importanti musei internazionali, tra i quali la Whitechapel Art Gallery di Londra, la Nationalgalerie di Berlino, il Metropolitan Museum of Art di New York, l’Art Institute di Chicago, il Centre Pompidou di Parigi e il Museo Guggenheim di Bilbao.

Con la mostra “Fiori d’inverno” Francesco Clemente rende omaggio a Siena esponendo dieci opere inedite, di grande formato, che ruotano intorno a due cicli distinti: la serie dei Fiori d’inverno, che ha impegnato l’artista per cinque anni, partendo dall’osservazione dei fiori presenti nella metropoli americana durante i mesi più freddi dell’anno, e la serie che ruota intorno alla grande tela dell’Albero della Vita, summa del linguaggio di emblemi adottato dall’artista fin dai suoi esordi.

Entrambi gli allestimenti sono cofinanziati da Banca Monte dei Paschi di Siena.

INFO: tel. +39 0577 292201/2114/2233, Palazzo Berlinghieri, Il Campo n° 7, 53100 Siena

alt

BUGGIANO (PT) - 22 MAGGIO

Sgranar per Colli, Passeggiare a ritmo di merende fra i colli toscani

Prima edizione di Sgranar per Colli, camminata degustativa per i colli del Comune di Buggiano, che terminerà con show cooking, visita al museo e uno spettacolo per bambini. Lungo il percorso, adatto a tutti, previsti assaggi delle migliori produzioni locali e intrattenimento.

Una domenica speciale, per dividersi fra arte, natura, cultura ed enogastronomia.  Dieci km di passeggiata intervallata da soste per apprezzare le eccellenze della produzione toscana in tutti i settori: si chiama Sgranar per Colli l’appuntamento organizzato dalla Cooperativa Sociale Selva per il 22 maggio.

La camminata attraverserà alcuni dei percorsi più nascosti del territorio di Buggiano, con tappe nei tre colli principali del Comune: Colle, Buggiano, Stignano e soste nei più suggestivi borghi medievali della zona. Lungo il percorso e in concomitanza delle tappe, i partecipanti potranno assaggiare e degustare prodotti locali: vino, olio, birre, marmellate, miele, formaggi e altre delizie della tradizione culinaria locale. Ad accompagnare la passeggiata e la degustazione saranno presenti musicisti, attori e animatori del territorio, con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio culturale, artistico e paesaggistico della zona.

La finalità dell’iniziativa è quella di offrire un'occasione unica di degustazione, socializzazione e conoscenza del territorio, assaggiando prodotti locali in ambienti naturali o dall'origine medievale o rinascimentale.

Il percorso è stato pensato per un pubblico variegato, fatto di giovani e famiglie del luogo e turisti. La camminata è facile e durerà tutta la giornata, in modo da permettere ad ognuno di seguire il proprio ritmo. La passeggiata inizierà da Borgo a Buggiano poco dopo le 10 per concludersi alle 16 con gli spettacoli e il mercatino a Villa Bellavista a Stignano.

Info e iscrizioni su http://www.sgranarpercolli.it

Segui tutti gli aggiornamenti su https://www.facebook.com/sgranarpercolli/

alt

ABBADIA SAN SALVATORE - 8-10 LUGLIO

L'Offerta dei censi.

Arti e mestieri, taverne, duelli, mercatini e cantori, nel centro storico della città del Monte Amiata (Siena) si mette in scena un singolare spaccato della vita del “Castrum” medievale

Nel secondo fine settimana di luglio la città del Monte Amiata riscopre le sue origini di “Castrum” medievale e mette in scena una festa in costume, unica nel suo genere, che offre un singolare spaccato della vita di quel tempo.

Nel cuore del caratteristico borgo, rivivono i terzieri, mentre le piazze e le strade si trasformano in un palcoscenico naturale capace di accogliere taverne, botteghe di arti e mestieri e mercatini. Per le vie si muovono musicanti e danzatori, cantori e giocolieri mentre nel vicino accampamento militare si susseguono sfide e duelli.

Qui per tre giorni e tre notti si prepara l’Offerta dei Censi recuperando una “pratica” spesso descritta nella ricca documentazione del secolo XIII, relativa ad Abbadia San Salvatore.

Le carte parlano infatti dei “censi in natura” (ovvero prodotti locali) che venivano offerti al Monastero di San Salvatore dagli abitanti a sancire lo stretto rapporto tra la comunità del borgo e l’imponente struttura monastica, ancora oggi una delle meraviglie che Abbadia offre al visitatore.

Ed è proprio in memoria di questo antico legame che nasce una grande festa in costume, momento in cui la comunità badenga riscopre la sua antichissima storia con una celebrazione collettiva.

La rievocazione medievale prenderà il via venerdì 8 luglio quando i figuranti in costume sfileranno dal cuore del paese al monastero per richiedere la concessione da parte dell'abate dello svolgimento del mercato sabbatico. Quindi, inizieranno i "Giochi dei Terzieri" con la gara di tiro con l'arco. I giochi proseguiranno anche sabato 9 luglio, una giornata caratterizzata da spettacoli, mercati e antichi mestieri perduti nella memoria.

La festa raggiungerà poi il suo momento cruciale domenica 10 luglio quando i figuranti daranno vita all’Offerta dei Censi. Già dalla mattina, un corteo di fabbri, falegnami, tessitrici, lanaioli, abitanti del villaggio, guidato dal podestà, dai priori, dal camerlengo e dai membri dei terzieri, percorrerà un tratto della Via Francigena in onore della sua riscoperta e dell’inaugurazione della variante ufficiale del percorso che attraversa Abbadia San Salvatore. Nel pomeriggio, il corteo si snoderà per le vie del centro storico fino a raggiungere l’Abbazia, dove verrà accolto dai rappresentanti ecclesiastici. Qui si svolgerà la “Gara delle portantine” che concluderà i Giochi dei Terzieri e decreterà il terziere vincitore.

La festa poi proseguirà con banchetti e musica fino a tarda notte.

Come ogni anno, la festa medievale avrà un gustoso prologo: da lunedì 4 a giovedì 7 luglio ogni sera dopo cena ci saranno le prove dei gruppi delle ballerine, dei musici, dei cavalieri, degli arcieri e gli ultimi allenamenti dei partecipanti ai giochi dei terzieri.

Per maggiori informazioni: tel/fax: 0577778324/0577775221, sito: www.cittadellefiaccole.it, email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

 folklore-titolo-marche

PENNABILLI (RIMINI) - 11-26 LUGLIO

Mostra Mercato Nazionale d'Antiquariato, XLV edizione

Nei locali del Palazzo P. O. Olivieri con orari: feriali 15-20, sabato e domenica 10-13 / 15-20.30.

Per informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 alt

SANT'IPPOLITO (PU) - 20-26 LUGLIO

SCOLPIRE IN PIAZZA, 16a edizione. Simposio di Scultura su pietra arenaria

Evento artistico attraverso il quale un piccolo paese delle Marche si è affermato sulla scena dell’arte scultorea grazie ad un intenso dialogo fra la tradizione degli antichi scalpellini e le tendenze dell’arte contemporanea. Un grande impegno dell’Amministrazione Comunale in un momento di difficoltà, che cerca di mantenere Sant’Ippolito fra gli spazi di proposta culturale.
Un traguardo importante contraddistinto da una continuità di fondo con il percorso fatto. In particolare il dialogo fra tradizione locale e arte contemporanea sarà tangibile nel Cantiere di Scultura dove lavoreranno fianco a fianco due artisti santippolitesi ed un giovane scultore di fama internazionale. Così Dario Battistoni e Filippo Ferri, già presenti in altre edizioni della manifestazione, realizzeranno le loro opere accanto a Antonio de Marini, scultore e docente all’Accademia di Belle Arti di Macerata. Il “Cantiere di Scultura” posizionato in Via del Mercato, vedrà i tre scultori all’opera fino al 26 luglio.
Diverse iniziative per l'accoglienza del pubblico che salirà a Sant'Ippolito nel week end finale della manifestazione, con incontri, spettacoli, laboratori, mostre e proposte enogastronomiche.

INFO: http://www.scolpireinpiazza.it/

 alt

OFFIDA (AP) - 26 LUGLIO

Mangialonga Picena

La Mangialonga Picena permette di scoprire le eccellenze gastronomiche di uno splendido tratto delle Marche ammirando al contempo il paesaggio della terra picena. Propone infatti una cena completa itinerante tra i vigneti della DOCG OFFIDA: un percorso affascinante da compiere a piedi (si potrà scegliere fra uno più facile e veloce da 3.5 chilometri e uno più lungo a affascinante da 8) con 8 tappe per la Mangiacorta Picena e 9 per la Mangialonga Picena in 5 aziende agricole del territorio e altrettanti chef pronti a deliziare anche i palati più esigenti.

Info: Tel Р3408505381 - Questo indirizzo e-mail ̬ protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - www.fuoriporta.org
https://www.facebook.com/fuoriportaweb

 alt

OSTRA VETERE (AN) - 31 LUGLIO - 1-3 AGOSTO

Festa dell’Oca

Piatti tipici e 4 serate a tema all’insegna del divertimento con un unico, principale obiettivo: riscoprire le antiche tradizioni contadine marchigiane. La Festa dell’Oca di Ostra Vetere spegne quest’anno 30 candeline e in un luogo altamente suggestivo come il parco archeologico “Le Muracce” permetterà ai visitatori di rivivere frammenti della vita quotidiana dei nostri antenati. In tavola grande protagonista sarà l’oca, con le tagliatelle al sugo d’oca e l’oca al forno con le patate, da gustare insieme ad altre prelibatezze come la crescia al forno con rosmarino e cipolla. La Festa della Birra, spettacoli musicali e di cabaret oltre a un’area interamente riservata ai bambini faranno da sottofondo a una delle feste più suggestive dell’estate marchigiana.

Info: Tel Р3408505381 - Questo indirizzo e-mail ̬ protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - www.fuoriporta.org
https://www.facebook.com/fuoriportaweb

alt

FIUMICINO (RM) - 9 APRILE

FESTA DI CORTE A VILLA GUGLIELMI, 7^ edizione.
Per un giorno Villa Guglielmi torna allo splendore di fine ‘800. Dame, cavalieri, servitù e nobiltà impegnati nelle attività del tempo; oltre 40 figuranti in abiti d’epoca daranno vita ad una giornata memorabile in cui ci si potrà ritrovare nella suggestione dei valzer, l’eleganza degli abiti, lo sfoggio di acconciature ed i divertimenti di allora.

Per info: www.prolocofiumicino.it

 alt

PARCO DI VEIO (RM) - 17 APRILE

GREENHOUSE MARKET Spring Edition, il mercato gastronomico e dell'artigianato 

Presso Area Viva, Parco di Veio, a pochi passi da Corso Francia, Via Flaminia Nuova Km 7500
dalle 10:00 alle 21:00 INGRESSO GRATUITO

II appuntamento Domenica 22 maggio

III appuntamento Domenica 12 giugno

A partire da domenica 17 aprile parte la seconda stagione del greenhouse Market con la #springedition.
Una domenica al mese per un totale di 3 date il vivaio Area Viva ospiterà il consueto spazio dedicato al cibo e alla materia prima di qualità oltre ad una vasta scelta di piante, alberi e fiori.
La novità sostanziale rispetto alla scorsa edizione del Greenhouse Market sarà la presenza per tutte 3 le date di una parte ulteriore di stand dedicati all’artigianato, all’abbigliamento e ad altri prodotti di qualità, zona che si affiancherà alla già consolidata area food.
Durante le giornate del mercato sarà presente un'area ristoro con le apette food, sarà strutturato un palinsesto di laboratori e workshop per bambini ed adulti oltre all' appuntamento pre-serale dell'aperitivo e dj set.
Per informazioni: Valentina 328 87 39 025
Per l’elenco delle aziende partecipanti e ulteriori info seguici su:
https://www.facebook.com/Area-Viva-515843995239422/

alt

CANALE MONTERANO (RM) - 17 APRILE

“ACQUA  TERRA” -  Progetto Ambiente & Spettacolo. Ideazione e Direzione Riccardo Caporossi

Dialogando con la modernità tra i luoghi naturali che testimoniano la storia e la cultura di un territorio e dei suoi abitanti. Un viaggio tra sentieri naturali costellato di azioni sceniche, musica e lettura di testi poetici: un modo di fare spettacolo entrando in relazione con luoghi di particolare e suggestivo valore ambientale.

Domenica 17 Aprile, 8 Maggio, 22 Maggio, h. 16,00

Riserva naturale regionale Monterano, Dalla Cascata della Diosilla alla Valle del Fosso Bicione/Zolfatara.

Info “come arrivare”: consultare il sito web www.monteranoriserva.com

Contatti telefonici 331.7804206

Quota partecipazione € 8,00 (gratuita per i bambini fino ai 12 anni)

Consiglio ai partecipanti: scarpe comode

alt

TOR SAN LORENZO (RM) - 22-25 APRILE

Primavera alla Landriana - 21esima edizione. Ai Giardini della Landriana.

Flower show dedicato alla bella stagione, con centinaia di espositori internazionali che presenteranno non solo piante insolite e rare ma anche soluzioni tra le più nuove e sostenibili per gestire giardini o balconi. Ampio spazio ai momenti divulgativi per una Landriana che sta diventando sempre più tutorial grazie alla presenza di esperti che attraverso le numerose attività seminariali forniscono ai visitatori informazioni e spunti utili per approfondire l’arte del giardinaggio ai più alti livelli.

Per gli appassionati del pollice verde, per tutta la durata della mostra-mercato, sarà attivo un punto gratuito “I Consigli della Landriana” dove un garden designer, darà consulenze gratuite per progettare giardini, balconi e terrazze o consigliare sulla cura di piante e fiori. Non mancherà la presenza del “pronto soccorso verde” dove un maestro giardiniere identificherà malattie ed insetti nocivi delle piante.

Oltre al flower show “Primavera alla Landriana” il pubblico potrà visitare i 10 ettari di parco, soffermandosi negli angoli più suggestivi della tenuta: la Valle delle Rose, il Viale Bianco, il Giardino degli Ulivi e il quieto Lago circondato dalle rose antiche che a Primavera regalano un magico scenario. A disposizione del pubblico anche i servizi di bar ristorante, tavola calda – quest’anno rinnovati e molto più ampi - e parcheggio gratuito per una piacevole sosta nel cuore della Landriana.

La Landriana è un giardino Dog Friendly: gli amici a quattro zampe - tenuti a guinzaglio - hanno libero accesso! E anche per loro saranno previsti momenti dimostrativi con educatori cinofili professionisti.

Tutte le info su: www.landriana.com ed anche su Facebook dove i Giardini della Landriana sono presenti con una Pagina “Fan”. 

alt

ASCREA (RI) - 24 APRILE

Asparagi selvatici in tavola

Quando la primavera entra nel vivo, “l’ortaggio del Re” non intende abbandonare il suo scettro! Già, ci sarà un motivo se, da Nord a Sud dell’Italia, con l’arrivo della bella stagione l’asparago selvatico torna sempre grande protagonista in tavola. Ancor più in un territorio montuoso e da sempre votato all’agricoltura come quello che circonda il lago del Turano, in provincia di Rieti: ecco quindi che il piccolo borgo di Ascrea si prepara ad aprire le sue porte, domenica 24 aprile, per la quarta edizione della “Festa degli asparagi”.
http://www.fuoriporta.org/eventi/festa-degli-asparagi-ascrea-ri-24-aprile/

https://www.facebook.com/fuoriportaweb

alt

NEMI (RM) - 7-8 MAGGIO

Borgo DiVino, seconda edizione.
La manifestazione si terrà nel centro storico di Nemi, e vedrà la partecipazione di wineOwine, FISAR e delle migliori cantine della regione. Tante le novità: oltre alla già citata partnership con wineOwine, che porterà a Nemi una selezione di cantine provenienti da tutta Italia e organizzerà due degustazioni
guidate durante la giornata di sabato 7 maggio, l'edizione 2016 di Borgo DiVino vedrà la partecipazione del "Gruppo Archeologico Ager Lanuvinus et Nemus Aricinium" (G.A.A.L.N.A.), che proporrà alcune visite guidate alla scoperta del territorio di Nemi, e la partnership con il Festival dei Castelli Romani con la doppia esibizione del duo jazz "Il Sajoe", che allieterà entrambe le serate della manifestazione.

Il punto di riferimento dell'evento resta tuttavia il vino, la sua produzione, la sua distribuzione e il suo consumo. Sono già molte le cantine dell'area dei Castelli Romani e dell'intera regione Lazio che hanno confermato la loro presenza. L'obiettivo degli organizzatore è quella di raddoppiare il numero di cantine
rispetto alla scorsa edizione e c'è quindi ancora spazio perché altre partecipino e presentino i propri vini nel corso di Borgo DiVino.

Per Info e il programma completo degli eventi: http://www.castelliexperience.it/eventi/borgo_divino.asp

folklore-titolo-abruzzo

GIULIANOVA (TE) - 23-25 APRILE

IV memorial “Emilio Della Penna” – 36 squadre partecipanti e 720 baby calciatori

Per le categorie Esordienti e Pulcini, tornerà anche quest’anno il IV memorial “Emilio Della Penna”, il torneo si svolgerà su cinque campi: il Rubens Fadini, il Campo Scuola di zona Orti e il Green Point di Giulianova; lo Stadio Rodi di Mosciano Sant’Angelo; il Triangolo di Cologna Spiaggia. 36 saranno le squadre partecipanti, con 720 piccoli calciatori. Nonostante le vicissitudini che coinvolgono spesso il “calcio dei grandi” a livello nazionale ed internazionale, il Comitato organizzatore, con il patrocinio della Regione Abruzzo, del Comune di Giulianova, del CONI, della FIGC e dell’ASD Giulianova Calcio (già Giuliesi per Sempre), si è impegnato anche in questa occasione a dare vita ad un torneo dedicato ai “piccoli calciatori”: un mondo ancora pieno, per fortuna, di sogni e di valori etici importanti, quelli che Emilio ha sempre cercato di trasmettere a tutti i ragazzi.

Il memorial è dedicato al compianto sportivo Emilio Della Penna, un uomo entrato di diritto e come parte integrante nella storia del calcio giuliese, fa il suo esordio a soli sedici anni nel 1947 come portiere nella Freccia d’Oro, una formazione giovanile chiamata a rappresentare i colori giallorossi dopo la radiazione del Giulianova a causa degli incidenti avvenuti in una gara contro la Fermana culminati nell’aggressione all’arbitro. In questa squadra, presieduta da Vincenzo Di Felice e nata dalla mai doma passione di alcuni tifosi poco più che ventenni, Emilio avrebbe dato dimostrazione di un impegno generoso e di quelle doti sportive ed umane che saranno costanti caratteristiche in tutto il corso della sua vita. Poi, con il trascorrere inevitabile degli anni, Emilio passa dal campo alla panchina come allenatore del Giulianova in Serie D dal 1965 al 1970; è inoltre protagonista della conquista di ben 5 titoli nazionali vinti dal 1967 al 1977 nel decennio d’oro del settore giovanile del Giulianova. Il 1983 è un’altra data fondamentale per il calcio giallorosso: Emilio crea la Scuola Calcio Giulianova che da quel momento, e per molti anni a venire, ha visto migliaia di bambini partecipare ad una sana “palestra di sport, ma soprattutto di vita” fatta di sana competizione sportiva all’insegna di valori etici fondamentali.

 alt

GIULIANOVA (TE) - 1-5 GIUGNO

XVII FESTIVAL INTERNAZIONALE BANDE MUSICALI, 17A EDIZIONE 

La manifestazione coinvolge oltre 20 Bande tra concerti, sfilate, evoluzioni e caroselli. Molti gruppi saranno accompagnati da bellissime Majorettes e si potranno ammirare anche i costumi tipici delle nazioni di appartenenza. 
Nelle passate edizioni si sono esibite bande provenienti dai cinque continenti: Stati Uniti, Messico, Malesia, Cina, Giappone, Polinesia, Sud Africa, Caraibi.

L’evento si è avvalso della partecipazione straordinaria delle bande militari di Stato italiane, quali: Fanfara Carabinieri a Cavallo, Polizia di Stato, Marina Militare, Fanfara Brigata Taurinense, Bersaglieri Brigata Garibaldi ed anche di quelle estere: Banda VI Flotta Americana, Banda della Nato, Banda Militare di Odessa (Ucraina), Orchestra Principale dell’Armata Bulgara, Bande Militari Estonia e Lituania, Banda Musicale Esercito Moldavia, Banda Cornamuse Marina Francese, Banda dei Cadetti di Mosca, Banda Musicale delle Forze della Difesa del Bahrain ecc..
L’edizione 2016  presenta diverse novità. Oltre alla sezione Bande Internazionali è prevista infatti una sezione di concorso dedicata alle Bande Italiane. Il Festival inoltre, dal 4 al 5 Giugno,  ospita il primo Mediterranean Gran Prix, campionato internazionale organizzato dall’Anbima con la preziosa partnership della MWF (Majorettes sport Word Federation). All’interno di questo prestigioso evento sono previste le qualificazioni per i campionati europei e  mondiali  MWF 2016. Le qualificazioni sono riservate ai soli gruppi Anbima.

Sito ufficiale: www.bandeinternazionali.it - Fb: Bande Internazionali.
Info: 328 481 4380

 folklore-titolo-campania

MONTORO (AV) - 24-26 GIUGNO 

XVIII° Sagra Trofie con Radicchio e Porcini – Gnocchi alla Borgense.  

La Sagra Trofie con Radicchio e Porcini e Gnocchi alla Borgense è diventata un appuntamento significativo per chi ama le cose semplici e genuine della nostra terra. L’iniziativa che ogni anno riscuote sempre un notevole successo, risponde alla sempre più crescente domanda di vecchi sapori tradizionali e ha lo scopo di valorizzare e promuovere il eno-gastronomico dell’intero patrimonio territorio montorese. Una manifestazione che sta diventando ormai un fenomeno di costume e di aggregazione per tutti gli abitanti di Montoro.

Non mancherà la buona musica, tutto all’insegna del divertimento e dell’allegria più genuina, senza inutili schiamazzi ma godendo del senso di pace che si respira in ogni angolo del paese.

I principali piatti da degustare sono:  Trofie con Radicchio e Porcini; Gnocchi alla Borgense; Crespelle con Porcini; Risotto con Porcini; Scaloppina con Porcini; Salsiccia alla brace con Porcini; Panino con Salsiccia con vari contorni; Patatine; Frittelle; Dolce; Vini Doc Irpino. Prodotti senza glutine.

Ampio parcheggio custodito. Parco gioco per bambini curato da una lutodeca.

Infoline: 331.2564618 – 347.1888680 - www.associazioneilcastello.com - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
 

alt

TAURANO (AV) - 6-8 AGOSTO

SAGRA DELLO GNOCCO, XXIII edizione

Nel piazzale antistante del convento S. Giovanni del Palco con oltre 800 posti ristoro.
La sagra anno dopo anno ha visto crescere il numero delle presenze fino a raggiungere le 8000 persone circa. La sagra di Taurano non è solo degustazione degli ottimi prodotti tipici (pane casereccio, polpette, salsicce, salumi, formaggi, gnocchi, stoccafisso contorni dolci) è buona musica, ma anche cultura, mostre, visite guidate al Convento e alla vicina villa romana del I sec A.C.
Le visite alla villa si terranno solo il sabato e la domenica alle 17:00 alle 20:00.
E' allestita anche una fiera mercato dove è possibile prenotare spazi. Dietro la sagra c'è l'impegno dei ragazzi della Pro Loco e di tutti i tauranesi che si organizzano molti mesi prima per rendere al meglio le serate.
Le Serate saranno allietate da buon vino, birra, tanta musica con liscio, karaoke, latino-americano, e sopratutto i prodotti tipici.

Per info: Pro Loco Taurano: 3290071208 - http://www.prolocotaurano.it
Mail per informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Coordinate navigatore: lat. 40.8834585 - (40° 53’ 0,45”) - long. 14.6357519 - (14° 38’ 8,71”)

alt

ARIANO IRPINO (AV) - 5-6 AGOSTO

“REGIO TRATTURO & FRIENDS” - OTTAVA EDIZIONE

Il Farm Festival, che quest’anno si svolgerà il 5 e 6 agosto, sempre all’Agriturismo Regio Tratturo di Ariano Irpino (Avellino), prende spunto dal vecchio sentiero – il Regio Tratturo, appunto – lungo il quale il popolo col suo bestiame si spostava, a seconda delle stagioni, dall’Abruzzo al tavoliere delle Puglie, attraversando parte della Campania.

Elemento innovativo di quest'anno è l'agorà, una riflessione dedicata al futuro del cibo e dell’agricoltura che si svolgerà sabato 6 agosto dalle 16 alle 17.30. L’incontro si terrà all’aperto e sarà animato da ospiti che offriranno spunti per il dibattito. 

Per la serata inaugurale di venerdì, 5 agosto, prevista cena in aperta campagna con ritmi tribali a cura di un gruppo musicale proveniente dal Burkina Faso.
Per sabato, 6 agosto, in programma il corso di cucina tradizionale con Nonna Nicolina, per celebrare il matrimonio tra terra e cibo, tra natura e uomo. Tra i piatti da preparare, anche il pancotto con le verdure di campo, piatto a rifiuto zero, che cerca di valorizzare e trasmettere la cultura del riciclo di ciò che resta in cucina. A seguire degustazione di olio e vini del territorio irpino. E, ancora, pranzo, lezione di yoga e attività di smielatura. In serata musica popolare.

Le iscrizioni per partecipare al “Regio Tratturo & Friends” sono aperte. E’ possibile partecipare anche alle singole attività. Per maggiori informazioni si consiglia di visitare il sito internet www.regiotratturoandfriends.it.

 folklore-titolo-puglia

CASTRI DI LECCE (LE) - 29 LUGLIO - 1 AGOSTO

SAGRA DELLA MELANZANA

Siamo ormai alla 16° edizione  della sagra “Marangiane in festa” che si terrà il 29-30-31 luglio e 1 agosto organizzata dalla Pro Loco di Castri di Lecce.. Questa sagra è nata dal desiderio di rallegrare il paese per qualche giorno, abbandonando i problemi del quotidiano, deliziando il palato con le squisitezze di un piatto tipico del luogo, ascoltando musica e canti. Come resistere alla parmigiana classica rossa o alla bianca, alle profumate polpette fumanti, alle sagne cannulate con l’impasto di melanzane, alle melanzane saltate in padella con pomodoro fresco, oppure come condimento di bruschette o di arrosti.  Dulcis in fondo  abbiamo il dolce, naturalmente con le melanzane: “Parmigiana di melanzane al cioccolato”.

INFO: 3355222175, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. www.prolococastri.it

folklore-titolo-calabria

SCILLA (RC) - 7-9 AGOSTO

SAGRA DEL PESCE SPADA

Cibo tipico a base di pesce spada e spettacoli di intrattenimento vari.

Info: www.scillaonline.it

 folklore-titolo-sicilia

MODICA (RG) - 21-24 APRILE

“OLTRE LE SPIGHE”, SESTA EDIZIONE  

«I sapori semplici danno lo stesso piacere dei più raffinati, l’acqua e un pezzo di pane fanno il piacere più pieno a chi ne manca». Lo diceva Epicuro parlando della felicità che si può raggiungere anche attraverso una vita “spartana”, potendo contare anche su di un semplice pezzo di pane. Un messaggio che secoli dopo è di profonda attualità all’interno di una società consumistica che deve invece saper tornare nel modo più giusto alle sue origini e ai valori più profondi. Ed è proprio questo uno degli obiettivi che si propone a Modica la manifestazione “Oltre le spighe” giunta quest’anno alla sua sesta edizione e promossa dalla cooperativa “Oltre la Luna”, con il supporto di vari sponsor. Quattro intere giornate per ritrovare le proprie origini scavando nella storia dei grani antichi, alla scoperta del gusto ma anche del territorio. La città del barocco patrimonio dell’Umanità e del particolarissimo cioccolato lavorato a freddo, diventa in questa occasione anche la città del pane avviando contemporaneamente dei percorsi educativi e culturali per i più piccoli ma anche turistici per quanti vorranno aderire ai laboratori del pane di casa e a quelli del cioccolato, o ancora agli speciali “Vicolando vicolando”, cioè le splendide passeggiate culturali per conoscere da vicino i monumenti segretamente custoditi tra i vicoli e le “vanedde” dell’antica città.

Si comincia la mattina del 21 aprile, con replica il 22, quando nell’atrio comunale saranno coinvolte le scolaresche attraverso un progetto di vera e propria educazione alimentare con la possibilità di impastare le farine e degustare il pane. Inoltre in collaborazione con il Corfilac, sarà possibile “spunzari u pani” nel latte fresco. Insomma una merenda nutriente e salutare che si richiama alla tradizione di una volta, con l’invito ad emularne le modalità quotidianamente, evitando di mangiare le merendine ricche di grassi. Il 23 e 24 aprile “Oltre le spighe” si apre ai turisti e alla città proponendo oltre ai laboratori di pane e di cioccolato di Modica in abbinamento anche le degustazioni di prodotti tipici. Durante la quattro giorni sono numerose le iniziative collegate al tema. Si va dai convegni di approfondimenti con esperti del settore ad un appuntamento sul valore del pane come dono, per proseguire con alcuni salotti di conversazione che vedranno tra l’altro a confronto, nell’uso della farina, lo chef Accursio per il salato e il pasticciere Pitino per il dolce. «Il pane, e con esso le farine, i grani, le spighe – spiega Enrichetta Guerrieri, presidente di Oltre la Luna – negli anni passati hanno avuto un ruolo fondamentale nell’economia locale. Nella civiltà contadina era considerato l’alimento principale. Con la nostra manifestazione vogliamo farlo riscoprire sotto più punti di vista tornando indietro negli anni, riabbracciando i ricordi d’infanzia, ritrovando l’odore del pane impastato con gli attrezzi originari e cotto al forno a legna. Un recupero della tradizione e al tempo stesso la voglia di tramandarla alla nuove generazioni, all’interno di un contesto turistico di festa, con le degustazioni, gli approfondimenti ma anche le passeggiate culturali animate. Un mix di attività che nel ponte vacanziero del 25 aprile intende accogliere turisti e visitatori per renderli realmente protagonisti».

Per informazioni è possibile contattare il numero 3392032427

alt

ISOLA DI FAVIGNANA (TP) - 17-26 GIUGNO

FESTIVALFLORIO, quinta edizione

Uno dei Festival d'Arte di maggior rilievo dell'Estate Siciliana. Come da tradizione che vede scegliere un Tema e declinarlo nei linguaggi delle varie Arti, anche quest’anno la direzione artistica del festival, guidata dal Maestro Giuseppe Scorzelli, ha optato per un argomento particolare. La materia eletta per il Triennio 2015-2017 sarà “ProgettOdissea”, ovverosia un'integrale dei reading di tutti i Libri dell'Odissea: un progetto unico ed una esclusiva assoluta in Prima nazionale.
Protagonisti degli spettacoli che si alterneranno nei giorni della manifestazione saranno dunque l’esodo, la patria, la ricerca della terra promessa e il viaggio, inteso in tutte le sue sfaccettature, in cui il mare e in particolare la Sicilia rappresentano il punto d’approdo di questa continua ricerca. Terre di pescatori, probabile Itaca descritta da Omero, palcoscenico della cronaca nera con la disperazione dell’immigrazione, le Isole Egadi diventano così per 10 giorni scenario di arte, cultura e tradizione.
In collaborazione con le istituzioni locali, con l’Area Marina Protetta e con la Cooperativa Solidalia ogni spettacolo – dal reading al concerto musicale, dall’incontro letterario alla proiezione cinematografica - declinerà storie di vita e di accoglienza, per conoscere in modo più approfondito la realtà che stiamo vivendo, oltre ogni pregiudizio e paura.
Largo spazio anche alla tradizione, fonte primaria dell’identità siciliana con i suoi sapori e i suoi odori, nello spazio dedicato agli “Incontri d’Autore”. Piatti tipici dal gusto unico: le carni del tonno rosso, il vino, la pasta fresca, i dolci e tutto ciò che la cucina favignanese ha da offrire: la parmigiana di tonno dal sapore inconfondibile, le busiate alla favignanese con tonno pomodorini e capperi, l’immancabile pasta con i ricci, il pane cunzatu farcito con prodotti locali e genuini, il cous cous di pesce, le cassatelle ripiene di ricotta e scaglie di cioccolato... il tutto arricchito dal profumo inebriante degli ottimi vini locali.

Il FestivalFlorio è organizzato da Associazione Kymbala e gode del patrocinio del Comune di Favignana, della Regione Sicilia e dell'Area Marina Protetta.

Gli incontri letterari sono curati dalla Libreria Nuova Europa di Roma, presente durante il Festival con un punto vendita.
Responsabile della sezione prosa del festival è Fabrizio Falco.
Un evento in collaborazione con: Cave Bianche Hotel, Hotel Aegusa, I Pretti Hotel, Residence Orsola, Residence Favonio, Siciltransfert, Tonno Castiglione, Zicaffè

Maggiori info su: www.festivalflorio.it

alt

PALERMO - 29 SETTEMBRE - 2 OTTOBRE

SHERBETH, FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL GELATO ARTIGIANALE 

Sherbeth, il Festival Internazionale del Gelato Artigianale torna a Palermo con l'ottava edizione dell'evento. Dal 29 settembre al 2 ottobre il centro di Palermo ospiterà ancora una volta la più grande vetrina di gelato artigianale al mondo dove sarà possibile degustare gelati preparati in giornata con prodotti di eccellenza, conoscere i segreti del dolce freddo e trascorrere il proprio tempo tra laboratori, convegni, concerti, spettacoli, intrattenimento per adulti e bambini e tour culturali.

L'evento si pone l'obiettivo di promuovere il gelato artigianale quale prodotto made in Italy e il territorio con i suoi prodotti e le sue attrazioni.

Per  informazioni, scrivere a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   o consultare il sito www.sherbethfestival.it

alt

A cura della redazione


Le manifestazioni sono segnalate dalle singole APT, A.I.A.T., Pro Loco, Biblioteche, Enti Organizzativi, Privati cittadini, ecc.. e potrebbero subire delle modifiche delle quali Taccuinodiviaggio.it non si assume la responsabilità. Si consiglia di chiedere sempre conferma rivolgendosi agli indirizzi indicati.
Gli organizzatori che desiderano inserire le proprie iniziative nel calendario mensile possono darne comunicazione inviando una mail alla redazione in tempo utile per la pubblicazione della manifestazione stessa.

Conosci un evento e lo vuoi segnalare? Scrivici! Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Copyright © 2001-2016 Taccuinodiviaggio.it - autorizzazione Tribunale di Roma n 206/07 - tutti i diritti riservati
Tutti gli articoli e i testi firmati presenti in questo sito sono protetti dalla legge 633/1941 sul diritto d’autore.